Cade nel vuoto dal quarto piano: morto 70enne a Moio della Civitella

L’uomo, originario della provincia di Napoli, era a casa di alcuni familiari e li stava aiutando a montare una tenda quando, improvvisamente, è precipitato al suolo morendo sul colpo

Tragedia, oggi pomeriggio, nella frazione Pellare di Moio della Civitella, dove un 70enne, Silvio Gentile, è precipitato da un’abitazione situata nei pressi di Piazza Santa Caterina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La dinamica

L’uomo, originario della provincia di Napoli, era a casa di alcuni familiari e li stava aiutando a montare una tenda quando, improvvisamente, è caduto nel vuoto dal quarto piano morendo sul colpo. Ancora non si conosce la causa dell’incidente. Sul posto sono giunti i sanitari del 118 che, però, non hanno potuto fare altro che confermarne il decesso. Su quanto accaduto indagano i carabinieri che hanno informato dell’accaduto la Procura di Vallo della Lucania. La notizia del decesso ha fatto subito il giro del piccolo paese cilentano provocando sconcerto e dolore a quanti lo conoscevano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

Torna su
SalernoToday è in caricamento