Pastena, sequestrati 300 chili di triglie novelle

Denunciato un 37enne salernitano: l'operazione è stata eseguita a Pastena dagli uomini della sezione operativa navale della guardia di finanza di Salerno

Immagine di repertorio

Tre quintali di prodotti ittici allo stato novello sono stati sequestrati dagli uomini della guardia di finanza della sezione operativa navale di Salerno. Le fiamme gialle, nel corso di un controllo nella zona di Pastena, hanno sorpreso il conducente di un furgone con a bordo un carico di 300 chilogrammi di novellame di triglia destinato alla vendita. L'uomo, un 37enne salernitano, è stato denunciato all'autorità giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il carico sequestrato è stato sottoposto alla visita dei veterinari dell'Asl, che hanno certificato l'inidoneità del novellame al commercio. Essesno però in buono stato e commestibile, il quantitativo di triglie è stato donato in beneficenza ad istituti caritatevoli della provincia di Salerno. Il danno provocato alla fauna marina dall’illecita attività di pesca è di notevole entità, considerato che il novellame sequestrato misurava appena dai 3 ai 4 cm.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Salerno non è turistica: ha solo la fortuna di essere tra 2 costiere", la amara denuncia di un lettore

  • Siano grida al miracolo, la Madonna "appare" in chiesa: parla il sindaco

  • Svuotava le slot machine con il trucco del "pesciolino": arrestato 19enne salernitano

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

  • Mare con schiuma gialla e meduse morte tra Pontecagnano e Battipaglia

  • Sole, mare e relax per il ministro Luigi Di Maio a Palinuro

Torna su
SalernoToday è in caricamento