Chiesa occupata a Piaggine: monta la protesta contro la sostituzione del parroco Don John

"Non vogliamo un parroco part-time": sabato alle ore 19 ci sarà una fiaccolata che vedrà ampia partecipazione della cittadinanza

Chiesa occupata da ormai 5 giorni, a Piaggine, per dire "no" alla sostituzione del parroco, don John. I fedeli si rivolgono a sua eccellenza Miniero con canti e preghiere affinché riveda la sua decisione.

La protesta

"E' impensabile che don Loreto Ferrarese titolare già di due parrocchie possa seguirne altre due (tutte distanti tra loro), così i cittadini chiedono a gran voce che rimanga Don John il parroco che in poco tempo è entrato nel cuore di tutti- si legge su una nota stampa -  Non vogliamo un parroco part-time". Sabato alle ore 19 ci sarà una fiaccolata che vedrà ampia partecipazione della cittadinanza che in maniera pacifica si rivolge al buon cuore di S.E. Ciro Miniero affinchè "non tolga la speranza di credere a questa popolazione".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La treccia dorata di Melissa consegnata ai genitori: fissati i funerali della 16enne, i primi riscontri degli esami

  • Tragico incidente a Baronissi: morto un 21enne, un arresto per guida in stato di ebbrezza

  • Agropoli, rubata la salma di Pasquale Picariello: familiari sotto choc

  • Luci d'Artista 2019/2020: l'inaugurazione fissata per il 15 novembre, le novità sui parcheggi

  • Melissa, è il giorno del dolore: i compagni cambiano l'aula

  • Furto di energia elettrica e carenze igieniche in un locale di via Leucosia: titolare arrestato, chiuso la "Praca DoSol"

Torna su
SalernoToday è in caricamento