Piazza Alario, il comitato dei residenti al Comune: "Ecco gli interventi da fare"

In una lettera inviata al sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, ai dirigenti dei settori “Impianti e Manutenzioni” e del “Servizio di Igiene Urbana del Comune il presidente Ciro Caliendo elenca le problematiche della piazza cittadina

Piazza Alario

In una lettera indirizzata al sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, ai dirigenti dei settori Impianti e Manutenzioni e del Servizio di Igiene Urbana del Comune, e al comandante della polizia municipale Elvira Cantarella, il presidente Ciro Caliendo annuncia il comitato civico Salviamo Piazza Alario, che si definisce “apartitico, apolitico e non ha fini di lucro”. Secondo lo Statuto il comitato si propone, tra l’altro, di valorizzare il profilo storico-urbanistico del quartiere occidentale di Salerno, difendendo i presidi culturali, ambientali e storici dell’area, promuovendone la conoscenza, tra i residenti ed i visitatori, e il suo mantenimento. Per questo l’obiettivo principale è quello di difendere e migliorare gli spazi verdi esistenti con operazioni di manutenzione periodica e straordinaria, anche per stabili elevati standard di qualità e vivibilità urbana.

Il comitato, quindi, segnala all’amministrazione comunale di Salerno le condizioni di scarsa manutenzione in cui versa la Piazza. E’ necessario – scrive il presidente – curare e ripristinare il verde (potatura delle alberature e manutenzione delle aiuole), peraltro prive di impianto di irrigazione; restaurare e riattivare l’antica fontana Saliera di Don Peppino Bellotti; ripristinare i faretti sulle aiuole; ripristinare panchine, ringhiere, catene di dissuasione, muretti e gradini di travertino; liberare tombini e caditoie da terra e detriti ripristinandone la funzionalità, ad oggi del tutto compromessa; intensificare la manutenzione ordinaria e straordinaria dell’area (pavimentazione, cordoli ecc..); installare bande sonore sul tratto di strada via Indipendenza-Piazza Alario e su via Andrea Sabatini per far rallentare i veicoli in transito; aumentare la vigilanza per dissuadere da comportamenti incivili (moto su viali vandalismo, schiamazzi); istallare nuovo arredo urbano (cestini porta rifiuti, panchine, rastrelliere per biciclette) anche in collocazioni più razionali (vestini vicino alle panchine).

Di qui l’auspicio finale del comitato affinchè l’amministrazione si inizi ad interessare concretamente dell’ordinaria amministrazione di Piazza Alario dicendosi disponibile “in un’ottica di collaborazione” ad “adottare proprie iniziative a supposto degli interventi segnalati”.

Potrebbe interessarti

  • Maxi concorso della Regione Campania: come fare domanda

  • Grosso serpente sul lungomare di Salerno: l'appello dei cittadini

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Piano per rapinare un commerciante di Angri, ai domiciliari uno della banda

I più letti della settimana

  • Allerta meteo in Campania, le previsioni nel salernitano

  • Suicidio a Capaccio, 53enne si impicca con un foulard

  • Incidente sull'A2 del Mediterraneo, all'altezza di San Mango: 5 feriti di cui uno grave

  • Maxi concorso della Regione Campania: come fare domanda

  • Si accoltella alla gola e poi si lancia in un dirupo: soccorso giovane a Salerno

  • Sorpresi a fare sesso sulla spiaggia, due turisti scambiati per residenti di Ravello

Torna su
SalernoToday è in caricamento