"Il libro sospeso" arriva a Polla: l'iniziativa di Ex Libris Cafè

Basta acquistare due libri, uno per sè, l'altro per uno "sconosciuto" dai 10 ai 18 anni: scopo è favorire la lettura tra i più piccoli

A Polla nasce “Il Libro sospeso”: un’iniziativa che mira a promuovere e favorire la lettura da parte dei ragazzi dai 10 ai 18 anni. A metter in campo l'idea, la Libreria Ex Libris Cafè che ha preso spunto dalla antica pratica del “caffè sospeso napoletano” a vantaggio dei poveri, quando al bar si lasciava un caffè già pagato, per offrirlo a chi entrava nel bar e non poteva permettersi di pagarlo da sé.

Basta acquistare due libri, uno per sè, l'altro per uno "sconosciuto" dai 10 ai 18 anni: il libro acquistato sarà preso in consegna dal libraio e consegnato a un ragazzo che si recherà in libreria nei successivi sette giorni. Per sapere a chi è andato il proprio "libro sospeso", poi, sarà possibile chiedere in libreria o via e-mail. "L’iniziativa è stata avviata circa una settimana fa e in pochi giorni ci sono state già quattro adesioni, ma soprattutto altre librerie in rete in diversi luoghi d’Italia, stanno chiedendo dettagli per poter avviare la stessa iniziativa. - raccontano i promotori - Come è evidente si rivolge essenzialmente a chi è desideroso di favorire la lettura tra i ragazzi e ai ragazzi stessi al fine di invertire, seppure nel suo piccolo, la tendenza dei cittadini italiani sempre più lontani dalla lettura".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Furti, estorsioni e usura: sequestro di beni per 500mila euro per il sodalizio dei Viviani

    • Cronaca

      Ravello: la finanza sequestra parte di un noto albergo

    • Cronaca

      Non comunicano la morte della madre e continuano a rititarne la pensione: denunciate

    • Cronaca

      Montecorvino, scambia veleno per caffè: in gravi condizioni un 65enne

    I più letti della settimana

    • Lite sul Corso di Salerno, malore per una ragazzina

    • Mamma e figlia picchiate sul lungomare di Salerno, lo zio rivela: "Aggredite da bulli"

    • Camorra, 33 arresti nel salernitano: estorsioni per trafficare droga

    • Invasione di ratti in via Vinciprova: venerdì sera da dimenticare per passanti e turisti

    • Balkan Express punta sull'aeroporto di Salerno: ecco le nuove destinazioni

    • Madre e figlia aggredite sul lungomare, il post choc dei bulli: "Siamo famosi"

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento