Gli rifiuta l'amicizia su Facebook, ragazza presa a sprangate: condannato commerciante di Pontecagnano

L'uomo è stato condannato a cinque anni e quattro mesi di reclusione dal tribunale di Salerno. E' accusato di lesioni personali gravissime e minacce

Il tribunale di Salerno

E’ stato condannato a cinque anni e quattro mesi di reclusione il commerciante di Pontecagnano di 49 anni, E.P le sue iniziali, accusato di aver sfigurato, con una spranga di ferro, una ragazza che non aveva accettato la sua richiesta di amicizia su Facebook.

L'aggressione

L’episodio risale al 28 gennaio scorso ed avvenne davanti ad un noto pub della zona. Lesioni personali gravissime e minacce sono le accuse formulate a carico dell’imputato, incastrato dalle indagini dei carabinieri della stazione di Pontecagnano, coordinati dal maggiore Erich Fasolino comandante della compagnia di Battipaglia, che ricostruirono in poche ore la vicenda innescata dal diniego della ragazza, colpevole di non aver concesso l’amicizia sul noto social network. Bastò questo a scatenare la reazione dell’uomo che, in evidente stato di ubriachezza, cominciò ad urlare contro la giovane che lo aveva “rifiutato”, facendo scattare l’intervento del titolare del pub che lo invitò prima a non infastidire i clienti e poi, ad uscire dal locale. Di qui la brutale aggressione. Ieri è stata emessa la prima sentenza di condanna  dal Gup del tribunale di Salerno Marilena Albarano.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Blitz dei Nas: chiuso lo stadio di Battipaglia, sigilli anche ad una palestra salernitana

  • Cronaca

    Stupro a Santa Teresa, nessuno sconto di pena per i due stranieri

  • Cronaca

    Piazza Vittorio Veneto, lavori di restauro per il Monumento ai Caduti

  • Cronaca

    Droga, armi e ricettazione a Sarno: in 4 nei guai, sequestrati veicoli, casa e una polizza di 500mila euro

I più letti della settimana

  • Ora legale: lancette in avanti, ecco quando

  • Botti al matrimonio, cavallo del carro funebre si spaventa e muore

  • Violenza davanti a un locale: 3 buttafuori contro un cliente

  • Pestaggio davanti al locale, parla la vittima: "Denuncerò i buttafuori"

  • Corruzione a Salerno: arrestati il direttore dell'Agenzia delle Entrate, l'imprenditore La Marca e un ex affiliato al clan Maiale

  • Pronuncia formule incomprensibili "contro" un bar e va via: perplessità in via Memoli

Torna su
SalernoToday è in caricamento