Stroncato da un infarto mentre lavora: muore operaio di Salerno

La tragedia si è consumata, nel pomeriggio, all'interno della "SDA" di Pontecagnano Faiano. Sul posto sono giunti i sanitari del 118 e i carabinieri

Vincenzo Ragone

Tragedia, oggi pomeriggio, all’interno dello stabilimento della SDA di Pontecagnano, dove un operaio di 47 anni, Vincenzo Ragone, è stato stroncato da un infarto fulminante.

I soccorsi

L’uomo, residente nel rione Carmine a Salerno, stava lavorando, per conto di una ditta subappaltante, allo smistamento dei pacchi quando ha accusato un improvviso malore - secondo i sanitari si tratterebbe di un arresto cardiaco fulminante - e si è accasciato a terra. A soccorrerlo sono stati i colleghi. Sul posto sono giunti i medici del 118, che non hanno potuto fare altro che confermarne il decesso, mentre la locale stazione dei carabinieri sta svolgendo tutti gli accertamenti del caso per ricostruire l'esatta dinamica dell'accaduto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba a Battipaglia, disinnesco in corso: muore un'anziana

  • Spaventava i passanti: i carabinieri bloccano "Samara" a Sapri

  • Bomba a Battipaglia, evacuati 36mila residenti: scatta l'operazione di disinnesco

  • Tromba d'aria a Palinuro: panico tra residenti e turisti

  • Choc a Santa Maria di Castellabate: trovato un cadavere in spiaggia

  • Bomba a Battipaglia, terminata l'evacuazione: "Si torna a casa"

Torna su
SalernoToday è in caricamento