Traffico illegale di auto dirette in Africa: sequestri al porto di Salerno

L'indagine, condotta dal personale dell’Area Verifiche e Controlli - Antifrode dell’Ufficio delle Dogane e della Polizia Stradale, ha portato al sequestro di due vetture

Dopo lo svolgimento di accertamenti documentali e controlli tecnici su alcuni veicoli in esportazione per l’Africa, il personale dell’Area Verifiche e Controlli - Antifrode dell’Ufficio delle Dogane di Salerno e della Squadra di Polizia Giudiziaria della Polizia Stradale di Salerno hanno portato a termine una brillante operazione con il ritrovamento di due automobili che stavano per essere imbarcate per l’Africa.

I dettagli

L’indagine ha consentito il sequestro delle due vetture di recentissima costruzione, prive di targa, contraffatte nel numero del telaio. Il servizio di vigilanza svolto dai poliziotti viene messo in atto per arginare e contrastare il riciclaggio di veicoli rubati e contraffatti mediante imbarco nei porti Italiani su motonavi dirette verso i paesi Africani, maggiormente quelli del Magreb, e quelli Balcanici.

L’operazione, conclusa nel pomeriggio di ieri, ha consentito di sequestrare una nuovissima Toyota Rav 4 di colore grigio metallizzato, priva di targa, contraffatta nel numero di telaio che risultava corrispondere ad altro veicolo regolarmente circolante e una Ford Kuga di colore grigio metallizzato, anch’essa priva di targhe, presentante il numero del telaio contraffatto ed appartenente ad altro veicolo.Tutte e due le autovetture presentavano documentazioni riconducibili a cittadini del Centro Africa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono in corso ulteriori e più approfondite indagini tese all’identificazione delle autovetture e dei responsabili del riciclaggio delle stesse. Il sequestro delle autovetture e dei veicoli industriali ha dato un duro colpo all’organizzazione criminale privandola dell’ingiusto profitto ottenuto dalla loro vendita, valore stimato intorno ai 250 mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • "C'è una bomba a Fratte": strade chiuse al traffico e artificieri all'opera, ma è un falso allarme

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

Torna su
SalernoToday è in caricamento