Biblioteca provinciale: protocollo d’intesa fra Comune e Provincia per valorizzarla

Saranno presenti il Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, il Presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese, la Consigliera provinciale delegata ai Beni e Attività Culturali, Paky Memoli e il Presidente di SCABEC SpA, Antonio Bottiglieri

Verrà siglato il 18 luglio, alle 10, un protocollo d’intesa fra Comune e Provincia per valorizzare la Biblioteca provinciale. Saranno presenti il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, il presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese, la Consigliera provinciale delegata ai Beni e Attività Culturali, Paky Memoli e il Presidente di SCABEC SpA, Antonio Bottiglieri. 

Parla il presidente della Provincia

“Con la legge 7 aprile 2014, n. 56 - ha detto il Presidente della Provincia, Michele Strianese - che riordina le funzioni delle Province, e con la successiva Legge 23 dicembre 2014, n. 190, che impone tagli draconiani sia in termini di risorse economiche che umane, le Province perdono le competenze sulla gestione di musei, biblioteche, archivi, edifici storici e istituti culturali che di fatto sono parte del nostro patrimonio culturale.  In particolare la Provincia di Salerno, oltre agli altri beni culturali, ha una biblioteca provinciale che, nella sua antica sede di Palazzo Pinto, era in via Mercanti. Nel 1992 viene trasferita nella sua attuale sede di via Valerio Laspro e negli anni implementa il patrimonio librario che diventa sempre più autorevole attraverso acquisizioni e donazioni. Oggi però, in accordo con il settore Musei, Biblioteche e Pinacoteche, diretto da Ciro Castaldo, abbiamo la necessità di conservare in maniera adeguata questo patrimonio e di valorizzarne una corretta fruizione, anche attraverso la regolare apertura pomeridiana al pubblico o attraverso un percorso di digitalizzazione che permetta una moderna fruizione on line".  

L'appello

"Per questo - continua Strianese- abbiamo chiesto al Comune, che ha subito risposto al nostro appello, di muoverci in sinergia su questo tema, e in contemporanea abbiamo pensato di coinvolgere SCABEC SpA, società in house della Regione Campania deputata proprio alla valorizzazione e promozione dei beni culturali della regione. Ringrazio la Consigliera provinciale delegata ai Beni e attività culturali, Paky Memoli, per avere coordinato le operazioni con Palazzo di Città. Ringrazio il Sindaco, Enzo Napoli, per la disponibilità dimostrata e il Presidente SCABEC, Antonio Bottiglieri, per il prezioso supporto, con lui ringrazio anche il Presidente della Regione Campania, On. Vincenzo de Luca, ancora una volta sensibile alle esigenze del nostro territorio.”

Salerno, 16 luglio 2019

Potrebbe interessarti

  • Potassio: come assumerlo e perché fa bene a cuore, reni e ritenzione idrica!

  • Cos'è la scutigera e perchè non conviene ucciderla?

  • Fuga romantica per Sean Penn a Positano, paparazzato sullo yacht con Leila George

  • Chiazze marroni in mare, ad Ascea Marina: la denuncia di una lettrice

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sul Trincerone: Salerno si stringe attorno alla famiglia di Francesco, il cordoglio del sindaco

  • Speciale Ferragosto 2019: tutti gli appuntamenti e le occasioni di svago a Salerno e provincia

  • Maxi concorso della Regione Campania: al via le prove dal 2 settembre, il calendario

  • Ricoverata d'urgenza a 12 anni: muore nella notte la piccola Francesca, choc a Matierno

  • Incidente sul Trincerone, è morto il giovane portapizze: lutto a Salerno

Torna su
SalernoToday è in caricamento