Quota cento: boom di richieste al Comune di Salerno

I conteggi sono partiti in quasi tutte le stanze a Palazzo di Città, dagli uffici tecnici agli incarichi dirigenziali: quota cento è vicina, la pianta organica comunale va ringiovanita

I conteggi sono partiti in quasi tutte le stanze a Palazzo di Città, dagli uffici tecnici agli incarichi dirigenziali: quota cento è vicina, la pianta organica comunale va ringiovanita - lo ha più volte ricordato anche il sindaco di Salerno, Enzo Napol - e nelle ultime settimane si registra un boom di richieste di pensionamento anticipato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il rischio paralisi

Può essere concesso via libera alla pensione anticipata, se il lavoratore ha maturato almeno 38 anni di contributi e 62 anni di età. Se, però, vengono effettuate richieste a raffica, interi uffici rischiano di svuotarsi e la conseguenza, al momento non del tutto scongiurata, è la paralisi di alcuni settori. L’Ufficio delle Politiche Sociali a Fratte, ad esempio, è chiuso da diversi mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Richiamato per la mascherina abbassata, reagisce male: uomo bloccato a Salerno

  • Covid-19, sono 6 i nuovi casi positivi in Campania: 1 contagio ad Eboli

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Covid-19, in lieve aumento i contagi nel salernitano: i dati provinciali

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

  • Caso sospetto di Covid-19: chiuso temporaneamente il Pronto Soccorso a Nocera

Torna su
SalernoToday è in caricamento