Raduno della Polizia, il prefetto Pansa: "Salerno simbolo rinascita del Sud"

Parole di elogio alla città da parte del capo della polizia alla giornata conclusiva del sesto raduno nazionale dell'Anps a piazza della Concordia

"Da uomo del Sud sono contento di essere tornato nella mia terra e nella mia provincia. Salerno rappresenta un simbolo di ripresa e rinascita del Mezzogiorno che noi abbiamo l'obbligo di rendere sempre piu' sicuro". Lo ha affermato il Capo della Polizia, Alessandro Pansa, in occasione del VI Raduno Nazionale dell'Anps (Associazione Nazionale Polizia di Stato), che si è svolta questa mattina nella centralissima Piazza della Concordia, a Salerno. "Non è immaginabile e pensabile che un Paese come l'Italia possa svilupparsi e possa far crescere la coesione sociale priva del fattore fondamentale della sicurezza" ha aggiunto Panza. L'attenzione del Governo per la sicurezza "è stata sancita formalmente nel documento di economia e finanza di quest'anno. E' un documento che - ha sottolineato - riguarda la programmazione economica del governo a cui tutti i ministeri danno il loro contributo. Quindi, anche noi che siamo parte fondamentale nella strategia e nella realizzazione della sicurezza sul nostro territorio del nostro Paese diamo il nostro contributo e la grande attenzione per la sicurezza".

Poi Pansa si è soffermato sul fenomeno della microcriminalità: "Non possiamo immaginare di affrontare solo con la repressione le attività delinquenziali giovanili. Bisogna coinvolgerli, bisogna creare modelli a cui fare riferimento. Anche con l'Associazione nazionale della Polizia di Stato stiamo cercando di dare un contributo ulteriore per creare percorsi di recupero e soprattutto di prevenzione che allontanino i giovani dal crimine". Infine il Capo della Polizia ha voluto anche ringraziare "tutti i poliziotti, quelli in servizio in questo momento e quelli che anche se non piu' in servizio continuano a portare avanti i valori e i principi della Polizia di Stato, dedicando il loro impegno sul fronte della legalità e della sicurezza". La cerimonia è iniziata alle 8.30 con il concentramento dei seimila iscritti all'associazione sul Lungomare Trieste: a piedi, hanno raggiunto piazza della Concordia. Qui, alle 9.45, è entrata la banda musicale del reparto polizia e Anps, bandiera della polizia, del medagliere Anps e dei gonfaloni dei Comuni. Intorno alle 11 è partita la sfilata con gli onori finali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I clan attivi in provincia di Salerno: nuova relazione dell'Antimafia

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Dramma a Cava, giovane precipita dal balcone e muore

  • Arancini, crocche e specialità siciliane: inaugurata "Mizzica" a Salerno

  • Paura a Battipaglia, rapinato un supermercato: donna ferita

  • Blitz dei Nas in un deposito a Salerno: maxi sequestro di bottiglie d'acqua

Torna su
SalernoToday è in caricamento