Rapina e minacce alla vittima con un martello: coppia nei guai ad Angri

Un uomo e una donna, individuati dalla procura di Nocera Inferiore e destinatari di una richiesta di rinvio a giudizio, presero di mira un presunto debitore, chiedendogli di versare cento euro per un ipotetico incidente stradale

foto archivio

Prima le minacce e la consegna (avvenuta) di 40 euro per un presunto incidente stradale avvenuto ad Angri, poi nuove intimidazioni e la richiesta di consegnare altri soldi "altrimenti stasera ti ammazziamo". La vittima, un uomo, nel 2016 denunciò tutto ai carabinieri e la procura di Nocera Inferiore ha chiuso il cerchio: individuata una coppia, M.P. di 29 anni e sua moglie, M.W., raggiunta da richiesta di rinvio a giudizio per rapina e tentata rapina.

I fatti

Armati di utensile da lavoro, l'uomo e la donna presero di mira la vittima, per un presunto credito che avrebbero vantato nei suoi confronti. Accadde ad Angri, in Piazza San Giovanni. Chiesero denaro e mincciarono il malcapitato, dicendogli di avere un martello in borsa. La coppia entrò nell'auto della vittima, la quale fu costretta a recarsi a casa della madre. Minacciata da un martello puntato sulla propria testa, consegnò 40 euro, subì altre richieste e nuove minacce, poi decise di denunciare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Paura a Salerno, le onde invadono la spiaggia di Santa Teresa

Torna su
SalernoToday è in caricamento