Tentata rapina al tabacchi di via Premuda, il titolare reagisce: ladri in fuga

Due ragazzi, con il volto coperto da passamontagna, hanno provato a compiere una rapina ma il titolare si è opposto. Ne è nata una colluttazione. A soccorrerlo è stata un'ambulanza dell'Humanitas

Il luogo della rapina

Attimi di panico nella serata di oggi, intorno alle 19:10, in via Premuda, a Salerno, dove due ragazzi, con il volto coperto da passamontagna, hanno fatto irruzione all’interno di un tabaccheria per compiere una rapina. Il proprietario, però, ha reagito con forza respingendo le loro rischieste e facendo nascere una vera e propria colluttazione. Alla fine i malviventi sono stati costretti a scappare a mani vuote. Sul posto è giunta un’ambulanza dell’Humanitas, che ha prontamente soccorso il malcapitato, il quale ha riportato una ferita lacero contusa alla testa, e anche tre volanti della polizia e della polizia scientifica, che ora sono sulle tracce dei due ladri.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Spaccio di droga e traffico di armi, sgominate tre bande criminali: 21 arresti

    • Cronaca

      Usura ed estorsione aggravata nell'Agro: finisce nei guai Passante

    • Economia

      Aeroporto Salerno-Costa d'Amalfi, accordo di partenariato sull’asse Basilicata-Campania

    • Cronaca

      Bellizzi, fece una rapina nel 1998: arrestato 42enne

    I più letti della settimana

    • Le Cotoniere: è già boom di visite al primo giorno d'apertura del centro commerciale

    • Inaugurate "Le Cotoniere" di Salerno: presenti De Luca, Lettieri e l'attrice Serena Autieri

    • Muore a soli 15 anni travolta da un'auto a Trieste, a lutto anche l'istituto Giovanni XXIII

    • Tensione nel salernitano: avvertite nella notte due scosse di terremoto

    • Bagno di folla per l'accensione dell'albero di Natale con la Arcuri, De Luca assente: la diretta

    • Giffoni, muore a 30 anni: nessuno reclama la sua salma

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento