Raptus di follia al centro di accoglienza: immigrato sfascia mobili e tv

Si tratta di un giovane di 29 anni, A. D le sue iniziali, originario della Sierra Leone che è andato su tutto le furie dopo che gli è stato rifiutato lo status di rifugiato politico

Foto archivio

Momenti di tensione nella serata di ieri all’interno del centro di accoglienza di Roscigno, dove un immigrato di 29 anni, A. D le sue iniziali, è andato su tutte le furie dopo che gli è stato negato per l’ennesima volta lo status di rifugiato politico. Di qui l’ira del giovane della Sierra Leone che si è scagliato contro i mobili presenti dentro la struttura arrivando a spaccare anche un televisore. Sul posto sono giunti i carabinieri, che hanno avviato subito le indagini, e un’ambulanza del 118 che ha trasportato il 29enne all’ospedale di Polla dov'è tenuto sotto osservazione.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Pacco con 1 kg di cocaina alla stazione: l'ombra del clan e la pista del "nome" misterioso

    • Cronaca

      Sciolto il Comune di Camerota, il Prefetto nomina il commissario

    • Cronaca

      Corruzione e falso in atto pubblico a Roma, l'operazione coinvolge anche Salerno

    • Cronaca

      "Sono invalido, non posso curarmi": la storia del signor Lucio

    I più letti della settimana

    • Tangenziale di Salerno, entrano in funzione gli autovelox: ecco dove

    • Fiocco azzurro in casa Pagliarulo: è nato Giovanni, il figlio di Rocco Hunt

    • Sparatoria in centro a Nocera Inferiore, si costituisce l'autore: "Non volevo ucciderlo"

    • Scafati, trovato morto il pluripregiudicato Vincenzo Staffetta: si indaga

    • Panico a Nocera Inferiore, sparatoria in strada: si indaga

    • Litiga con il proprietario di una pizzeria, poi cade a terra: grave 31enne

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento