menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Raptus di follia al centro di accoglienza: immigrato sfascia mobili e tv

Si tratta di un giovane di 29 anni, A. D le sue iniziali, originario della Sierra Leone che è andato su tutto le furie dopo che gli è stato rifiutato lo status di rifugiato politico

Foto archivio

Momenti di tensione nella serata di ieri all’interno del centro di accoglienza di Roscigno, dove un immigrato di 29 anni, A. D le sue iniziali, è andato su tutte le furie dopo che gli è stato negato per l’ennesima volta lo status di rifugiato politico. Di qui l’ira del giovane della Sierra Leone che si è scagliato contro i mobili presenti dentro la struttura arrivando a spaccare anche un televisore. Sul posto sono giunti i carabinieri, che hanno avviato subito le indagini, e un’ambulanza del 118 che ha trasportato il 29enne all’ospedale di Polla dov'è tenuto sotto osservazione.

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Vip in Costiera, Moggi e Fico "paparazzati" a largo di Cetara

    • Cronaca

      Donna muore durante un matrimonio: sospesa la campagna elettorale

    • Sport

      24-05-1999: il giorno del dolore che Salerno non dimenticherà mai

    • Cronaca

      Corso Garibaldi, rissa a colpi di forbici: 22enne in ospedale

    Torna su