Raptus di follia al centro di accoglienza: immigrato sfascia mobili e tv

Si tratta di un giovane di 29 anni, A. D le sue iniziali, originario della Sierra Leone che è andato su tutto le furie dopo che gli è stato rifiutato lo status di rifugiato politico

Foto archivio

Momenti di tensione nella serata di ieri all’interno del centro di accoglienza di Roscigno, dove un immigrato di 29 anni, A. D le sue iniziali, è andato su tutte le furie dopo che gli è stato negato per l’ennesima volta lo status di rifugiato politico. Di qui l’ira del giovane della Sierra Leone che si è scagliato contro i mobili presenti dentro la struttura arrivando a spaccare anche un televisore. Sul posto sono giunti i carabinieri, che hanno avviato subito le indagini, e un’ambulanza del 118 che ha trasportato il 29enne all’ospedale di Polla dov'è tenuto sotto osservazione.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ruggi, morta l'anziana sulla carrozzina investita dallo scooter

  • Cronaca

    Neonata morsa da topo nella culla: la madre presenta denuncia al Comune di Contursi

  • Cronaca

    Dramma a Torrione, chef stroncato da malore nel bar

  • Cronaca

    Scompare per tre giorni da casa: anziano trovato morto a Campagna

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Nocera Superiore, tutti stretti attorno alla famiglia di Raffaele

  • Drammatico incidente nella notte a Nocera: morto 17enne, otto feriti di cui uno grave

  • Nocera Superiore, per la morte di Raffaele Rossi c'è un arresto per omicidio stradale

  • Suicidio in via Cacciatore: si lancia dal balcone, muore ex professore

  • Dolore a Bellizzi, addio a Pasquale Fortunato: era il titolare di "Mordo bene"

  • Omicidio a Buonabitacolo, 18enne arrestato: Antonio accoltellato per pochi grammi di droga

Torna su
SalernoToday è in caricamento