Parco del Galiziano, revocato il progetto della nuova chiesa

La conferenza dei capigruppo ha deciso di stoppare la variante che avrebbe consentito l’avvio dei lavori. Nei mesi scorsi era nato un comitato, promosso dai residenti, contro la costruzione dell'opera

Colpo di scena nella vicenda relativa alla costruzione di una nuova chiesa all’interno del Parco del Galiziano di Torrione Alto. La conferenza dei capigruppo del Comune di Salerno, infatti, ha deciso di revocare la variante che avrebbe consentito l’avvio dei lavori. Nei mesi scorsi, infatti, non erano mancate le polemiche politiche soprattutto rispetto alla realizzazione della canonica del parroco. Al suo posto, proprio la parrocchia, presenterà un nuovo progetto per un edificio di culto più contenuto nelle volumetrie.

Una vittoria per i residenti della zona che si erano riuniti in un vero e proprio comitato raccogliendo numerose firme per evitare che il progetto andasse avanti con il rischio di togliere diverso spazio oggi destinato a verde pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • Coronavirus, Ceraso e Montano Antilia: stop a eventi e chiusura dei negozi

  • Lutto a Salerno, è morta Laura Quaranta: tutti stretti attorno alla famiglia del dottor Della Monica

  • "Non comunicano i loro rientri dal Nord": la denuncia dei salernitani e l'appello di un cittadino "autoisolato"

  • Sospetto caso di Coronavirus a Cava: bimbo al Cotugno, primi test negativi

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

Torna su
SalernoToday è in caricamento