Adesca e ricatta una minore: pesanti accuse per il presunto pedofilo albanese

Per due anni la 12enne in orari prestabiliti sarebbe stata obbligata a collegarsi al computer e mostrarsi in webcam: poi ha trovato la forza di denunciare tutto

Atti sessuali con minorenne, violenza sessuale su minore, accesso abusivo a un sistema informatico, sostituzione di persona, violenza privata e atti persecutori: queste le pesanti accuse per il presunto pedofilo di origini albanesi che rischia nove anni di carcere. Avrebbe adescato una 14enne del salernitano, fingendosi suo coetaneo e la avrebbe obbligata, successivamente, a  filmarsi con la webcam in atti di autoerotismo. I fatti risalgono al 2010. Il 68enne avrebbe ricattato poi la minore con la minaccia di diffondere sul web i suoi video hot.

Il blitz

Per rintracciare il pedofilo, che si collegava di mattina presto da un internet point in Albania, c’è voluto l’intervento dell’Interpol. Per due anni la 12enne in orari prestabiliti sarebbe stata obbligata a collegarsi al computer e mostrarsi in webcam: poi ha trovato la forza di denunciare tutto. Si indaga.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Dramma a Fisciano, rinvenuto il cadavere carbonizzato di una donna

  • Cronaca

    Genitori, fratellastro e cognata abusavano di una minore: in manette "la famiglia degli orrori", 4 arresti

  • Cronaca

    "Trattati come schiavi", lo sfogo dei dipendenti nell'indagine sul lavoro nei market dell'Agro

  • Politica

    Sanità, l'annuncio di De Luca: "Assumiamo 7600 dipendenti nelle Asl"

I più letti della settimana

  • Dipendenti minacciati sotto estorsione, arrestato ex colonnello di Nocera

  • "Trattati come schiavi", lo sfogo dei dipendenti nell'indagine sul lavoro nei market dell'Agro

  • Nocera Inferiore, Corona non si presenta al ristorante: scatta la segnalazione

  • Nocera Superiore, va in ospedale e scopre che il suo feto è morto: scatta la denuncia

  • "Ladri bulgari a Scafati", il raid di fuoco ordinato dal clan per proteggere le famiglie

  • Incidente a Casal Velino, auto contro muro: muore una 21enne

Torna su
SalernoToday è in caricamento