Richiesta di installazione sul territorio comunale di centraline arpac per il controllo della qualità dell’aria

L’amministrazione, nella persona del Vicesindaco dott. Michele Di Muro ha accettato la nostra proposta

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Il 7 Febbraio scorso, il Gruppo Amici di Beppe Grillo di Pontecagnano Faiano, protocollava una richiesta di istallazione di centraline di rilevamento inquinanti nel territorio comunale. Preoccupati per l’insistente presenza di traffico veicolare siamo convinti che sia opportuno avere dei dati certi e incontrovertibili relativi alla qualità dell’aria che respiriamo. Negli ultimi mesi numerose sono state le pubblicazioni scientifiche che hanno continuato a sottolineare la correlazione diretta tra inquinamento e presenza di malattie. L’intenzione di essere ascoltati dall’amministrazione su questo tema era tale da spingerci, visto l’incomprensibile silenzio alla nostra nota validamente protocollata, a lanciare una raccolta firme. Fatta partire il 10 Marzo, ci ha visti raggiungere 500 firme in poco tempo. L’impegno preso questa mattina dal Vicesindaco il dott. Di Muro, ci fa ben sperare. Un cardiologo non può sottovalutare lo stato di salubrità della città. L’intento della nostra iniziativa è stato quello di portare all’attenzione dell’opinione pubblica una criticità ormai riconosciuta. L’aria e’ una matrice di grande importanza per la vita umana e noi dobbiamo andare nella direzione di avere amministrazioni sempre più sensibili e pronte ad utilizzare, in caso di gravi evidenze, tutti quegli strumenti che l’ordinamento riconosce al Sindaco in veste di autorità sanitaria locale. Le centraline andranno a monitorare, così come fanno a Salerno ed a Battipaglia i valori limite per particolato fine pm10 e pm2,5 e per NO2, O3, CO, SO2 e Benzene. Questi valori non dovranno superare la soglia stabilita dalla Direttiva Europea 2008/50/CE recepita in Italia dal D.Lgs 155/2010. In caso di pressanti sforamenti di tali soglie, il primo cittadino dovrà intervenire seguendo tutte le strade possibili per prevenire e scongiurare l’inquinamento. Possibilità riconosciuta anche dall’art.7 del nuovo codice della strada . L’importanza di conoscere lo stato di salute dell’aria della nostra città è essenziale per programmare interventi più efficaci possibili a tutela dell’ambiente e quindi della salute dei cittadini. Il nostro gruppo di cittadini attivi ha nel suo dna una forte sensibilità ambientale e cerca di dare, da forza esterna al consiglio comunale, un apporto concreto e fattivo alla nostra comunità. Ora ci aspettiamo che alle parole seguano i fatti, e nel più breve tempo possibile. Il gruppo Amici di Beppe Grillo Pontecagnano Faiano amicibeppegrillopontecagnano@gmail.com 3472275071

Torna su
SalernoToday è in caricamento