Stir di Battipaglia: il Comune fa ricorso al Tar contro Ecoambiente

Continua il braccio di ferro tra Comune ed Ecoambiente. Presentato il ricorso al Tar contro l'ordine di sversamento dell'impianto della società provinciale

Continua il braccio di ferro tra Comune ed Ecoambiente per il conferimento dei rifiuti allo stir di Battipaglia.  Il Comune, infatti, ha presentato al Tar un' istanza cautelare urgente per far cessare le interminabili attese cui sono "condannati" attualmente gli automezzi salernitani diretti a Battipaglia. Necessaria, secondo il Comune, l'immediata revisione dell'ordine di sversamento all'impianto studiato dalla società provinciale che ha causato "l'aumento delle spese per le ore di straordinario degli autisti, e l'eccessivo accumulo dell' indifferenziato presso il sito di Ostaglio, in attesa del trasferimento dei rifiuti agli impianti di  trattamento."

Dopo la diffida stragiudiziale, quindi, da Palazzo di Città è partito il ricorso per opporsi al codice giallo attribuito da Roberto Celano, presidente di Ecoambiente, a Salerno, ritenendo che l'ente comunale avesse piccoli ritardi nei pagamenti. Ecoambiente ha, inoltre, addebitato al Comune di Salerno i costi del lavoro straordinario comportati dal codice giallo. Non ci sta, quindi, il Comune che si affida al Tar per la revisione dell'ordine del Consorzio di bacino e il risarcimento dei danni connessi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella movida, dolore e commozione per i funerali di Enzo

  • Choc a Santa Maria di Castellabate: trovato un cadavere in spiaggia

  • Salerno, alunni vessati in classe: docente allontanata dalla scuola

  • Incidente a Salerno, perde il controllo della moto e cade: morto 16enne

  • Morto in spiaggia: due comunità piangono Domenico Di Sessa

  • A2 chiusa per la bomba, l'odissea di una famiglia: "Bimbi in lacrime, nessuna assistenza"

Torna su
SalernoToday è in caricamento