Via Crispi terra di nessuno: "Noi abbandonati", la denuncia di Forza Italia

"A fronte degli esosi tributi comunali pagati, i più elevati d’Italia, residenti e commercianti non riscontrano servizi essenziali efficienti, lamentando in taluni casi l’assenza assoluta di interventi anche ordinari", scrive il consigliere comunale Roberto Celano

Via Francesco Crispi, a Salerno

"I residenti ed i commercianti di via Crispi lamentano condizioni di invivibilità e di assoluto abbandono da parte delle Istituzioni comunali". Lo scrive in una interrogazione al sindaco Napoli il consigliere comunale di Forza Italia Roberto Celano.

La lettera

"A fronte degli esosi tributi comunali pagati (i più elevati d’Italia) residenti e commercianti non riscontrano servizi essenziali efficienti, lamentando in taluni casi l’assenza assoluta di interventi anche ordinari che l’Amministrazione dovrebbe garantire - scrive Celano - Inoltre il servizio pulizia delle strade e di raccolta rifiuti è assolutamente insufficiente e spesso assente per giorni con conseguenti preoccupazioni anche di carattere igienico sanitario per i cittadini della zona. In via Crispi, nelle ultime settimane, si sono succeduti svariati furti ai danni di esercizi commerciali, presi letteralmente di mira da delinquenti. C'è insicurezza, i commercianti ed i residenti sono insoddisfatti".

La richiesta

Il consigliere comunale Roberto Celano chiede all’amministrazione di sapere "se e quando intenda intervenire per rispondere risolutivamente alle istanze dei cittadini e dei commercianti di via Crispi che, seppur pagano tributi carissimi, lamentano l’assenza di servizi e di controllo del territorio". Chiede inoltre se "il Comune di Salerno intenda incentivare la presenza della vigilanza e del controllo del territorio da parte della Polizia municipale con qualche telecamera a circuito chiuso per dissuadere malintenzionati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I clan attivi in provincia di Salerno: nuova relazione dell'Antimafia

  • Sta per aprire "Mizzica": degustazioni siciliane nel centro di Salerno

  • Dramma a Cava, giovane precipita dal balcone e muore

  • Suicidio a Campagna, 31enne si toglie la vita: comunità a lutto

  • Chiudono le edicole, parlano i giornalai: "Con 800 euro non si può vivere"

  • Arancini, crocche e specialità siciliane: inaugurata "Mizzica" a Salerno

Torna su
SalernoToday è in caricamento