Rifiuti, controlli della Polizia Municipale: a Ravello, multe ai trasgressori

Sanzioni amministrative che vanno da un minimo di 36 a un massimo di 300 euro. Identificazioni avvenuto anche grazie al contributo dell'impianto di video sorveglianza

foto archivio

In questi giorni, la Polizia Municipale ha intensificato i controlli in Costiera Amalfitana, in particolare a Ravello, per verificare il corretto conferimento dei rifiuti solidi urbani e contrastare il fenomeno del “sacchetto selvaggio”.

Il blitz

Diverse sono state finora le anomalie riscontrate, in particolare per il mancato rispetto del calendario della raccolta differenziata e del fenomeno dell'abbandono indiscriminato di rifiuti in alcuni punti della cittadina della Costa Diva.  Prezioso, nel corso delle verifiche operate anche da remoto dagli agenti della Polizia Municipale, è stato il contributo dei diversi impianti di videosorveglianza installati sul territorio comunale. Grazie alle telecamere, sono state accertate e contestate violazioni all'art. 38 del Regolamento di Polizia Urbana vigente (conferimento fuori orario e mancata differenziazione dei rifiuti) con l'applicazione di sanzioni amministrative che vanno da un minimo di 36 a un massimo di 300 euro. Nei prossimoi giorni saranno programmati ulteriori controlli da parte degli agenti al fine di contrastare un fenomeno che mina fortemente il decoro della Cittá della Musica.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma tra le due Nocera, giovane geometra si toglie la vita

  • Eboli, sequestrata una macelleria: il proprietario tenta di aggredire i carabinieri

  • Ultras Salernitana a lutto: è morto Antonio Liguori

  • Roccadaspide, raccoglie castagne cadute sulla strada: minacciato con un'ascia per il "furto"

  • Settecentomila lettere in partenza dall'Agenzia delle Entrate

  • Allaccio abusivo all'energia elettrica: torna libero il titolare del "Giardino degli Dei"

Torna su
SalernoToday è in caricamento