Emergenza rifiuti a Salerno, allarme della Fiadel: “Alternativa ad Ostaglio"

Attraverso il segretario provinciale Angelo Rispoli, il sindacato chiede di trovare una via d'uscita al caos "altrimenti saremo invasi dalla spazzatura". Stamattina hanno protestato i 24 lavoratori impegnati nel cantiere di Baronissi

La protesta dei lavoratori a Baronissi

L'allarme lo lancia la Fiadel, attraverso il segretario provinciale Rispoli: "E' emergenza rifiuti a Salerno, bisogna trovare un'alternativa ad Ostaglio, alltrimenti saremo invasi dalla spazzatura". Dopo aver rispedito al mittente "le accuse gratuite ai lavoratori", la Fiadel ha chiesto alla Prefettura di convocare "sindacati ed Ente d’Ambito per una soluzione condivisa".
 

La protesta

Stamattina 24 lavoratori impegnati all’interno del cantiere di Baronissi per la raccolta dei rifiuti e spazzamento hanno inscenato un sit-in di protesta. "Subito lo stipendio del mese di giugno", è stata la loro prima richiesta. Carlo Ceresoli, sindacalista della Fiadel provinciale, ha presieduto anche un’assemblea nel piazzale di via Carlo Alberto Della Chiesa, all’interno dell’isola ecologica. “Questi operai sono esasperati - ha detto Ceresoli al termine dell’assemblea dove è stato proclamato lo stato d’agitazione - La mancata erogazione dello stipendio è solo uno dei problemi che attanaglia le maestranze del cantiere di Baronissi. Non è possibile ricorrere sistematicamente al decreto ingiuntivo per vedersi conosciuto il Tfr dopo essere andati in pensione. Inoltre le condizioni di sicurezza nel cantiere sono al minimo storico ed i mezzi a disposizione non sono idonei. Infine, l’intervento dei carabinieri sulla gestione delle presenze all’interno del luogo di lavoro sta condizionando non poco l’operato degli operai. Su questo frangente sono state dette cose che non rispecchiano la realtà dei fatti e che hanno addolorato tutti gli addetti al cantiere, creando un clima negativo" “Abbiamo chiesto ai manager de L'Igiene Urbana, ditta che sei anni fa si è aggiudata l'appalto a Baronissi, il rispetto del contratto con l’erogazione, nei tempi dovuti, di ogni spettanza, il pagamento regolamentare delle ore di straordinario e l’adeguamento immediato dei mezzi di lavoro".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Agropoli, rubata la salma di Pasquale Picariello: familiari sotto choc

  • Incidente mortale a Baronissi, il ragazzo che guidava interrogato dal gip: "Non ricordo nulla"

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Delitto di Baronissi, l'imputato "cosciente ma con disturbi della personalità"

  • Allaccio abusivo alla rete Enel: arrestato il titolare de "Il Giardino degli Dei H24"

  • Morte di Melissa La Rocca, le parole della sua prof a una settimana dalla tragedia

Torna su
SalernoToday è in caricamento