Artigianato e volontariato si fondono: nasce la 1° bottega sociale di restauro e decorazione a Salerno

Al via, la bottega sociale della cooperativa Galahad: è iniziato il laboratorio “Impara l’arte per non metterti da parte” ideato e realizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana

Lavori - foto Facebook

E' nata la prima bottega sociale di restauro e decoro, a Salerno: la cooperativa Galahad, infatti, ha dato il via al progetto “Impara l’arte per non metterti da parte”, ideato e realizzato con il sostegno della  Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana. A seguito dell’aggiudicazione del bando tematico n.1/2018 della Fondazione Carisal, inerente alle “Povertà e fragilità sociali”, la cooperativa sociale ha avviato le attività che coinvolgono giovani, stranieri e italiani, in condizioni di svantaggio socio-economico, al fine di fornire loro percorsi  di formazione professionalizzante. 

Il servizio per il pubblico

L’iniziativa prevede lavori di riparazione, il restauro e/o decorazione di mobili, statue, opere ed accessori: il servizio, a cura di esperti e con il supporto degli apprendisti, è aperto  al pubblico, in cambio di un contributo sociale finalizzato al prosieguo delle attività. Chiunque volesse ricevere maggiori informazioni, può contattare la cooperativa Galahad  via mail su galahadsalerno@hotmail.it o inviare un messaggio sulla pagina Facebook “Bottega Sociale Galahad” o ancora contattare il numero 3402486196

Lo scopo

I volontari della cooperativa sociale, in particolare, intendono supportare gli utenti che, troppo spesso, in assenza di concrete possibilità lavorative, intraprendono percorsi sbagliati, che sfociano nella microcriminalità. Per non lasciarli soli, preda del “soldo facile” da scontare, poi, a caro prezzo per la propria e l’altrui vita, e per tutelare, al contempo, la sicurezza e la legalità del territorio, dunque, è nato il laboratorio guidato dalla restauratrice Cristina De Vita e che si tiene due volte a settimana presso i locali dell’Approdo del Re, casa famiglia per minori stranieri non accompagnati sita a Capezzano e gestita dall’impresa sociale Kuroi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento