Artigianato e volontariato si fondono: nasce la 1° bottega sociale di restauro e decorazione a Salerno

Al via, la bottega sociale della cooperativa Galahad: è iniziato il laboratorio “Impara l’arte per non metterti da parte” ideato e realizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana

Lavori - foto Facebook

E' nata la prima bottega sociale di restauro e decoro, a Salerno: la cooperativa Galahad, infatti, ha dato il via al progetto “Impara l’arte per non metterti da parte”, ideato e realizzato con il sostegno della  Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana. A seguito dell’aggiudicazione del bando tematico n.1/2018 della Fondazione Carisal, inerente alle “Povertà e fragilità sociali”, la cooperativa sociale ha avviato le attività che coinvolgono giovani, stranieri e italiani, in condizioni di svantaggio socio-economico, al fine di fornire loro percorsi  di formazione professionalizzante. 

Il servizio per il pubblico

L’iniziativa prevede lavori di riparazione, il restauro e/o decorazione di mobili, statue, opere ed accessori: il servizio, a cura di esperti e con il supporto degli apprendisti, è aperto  al pubblico, in cambio di un contributo sociale finalizzato al prosieguo delle attività. Chiunque volesse ricevere maggiori informazioni, può contattare la cooperativa Galahad  via mail su galahadsalerno@hotmail.it o inviare un messaggio sulla pagina Facebook “Bottega Sociale Galahad” o ancora contattare il numero 3402486196

Lo scopo

I volontari della cooperativa sociale, in particolare, intendono supportare gli utenti che, troppo spesso, in assenza di concrete possibilità lavorative, intraprendono percorsi sbagliati, che sfociano nella microcriminalità. Per non lasciarli soli, preda del “soldo facile” da scontare, poi, a caro prezzo per la propria e l’altrui vita, e per tutelare, al contempo, la sicurezza e la legalità del territorio, dunque, è nato il laboratorio guidato dalla restauratrice Cristina De Vita e che si tiene due volte a settimana presso i locali dell’Approdo del Re, casa famiglia per minori stranieri non accompagnati sita a Capezzano e gestita dall’impresa sociale Kuroi. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rapina alla sala slot, addetto aggredito con un cacciavite: scatta il fermo per un 29enne salernitano

  • Cronaca

    Muore per infarto a 36 anni: identificato il cadavere trovato ad Eboli, lutto a Castellabate

  • Cronaca

    Cremonese-Paganese, ansiolitico ai compagni di squadra: chiesta condanna per Paoloni

  • Cronaca

    Buccino, furto in un'abitazione: ladri in fuga

I più letti della settimana

  • Corruzione a Salerno: arrestati il direttore dell'Agenzia delle Entrate, l'imprenditore La Marca e un ex affiliato al clan Maiale

  • Neonata salernitana muore al Santobono, madre condannata per omicidio

  • Rapina a mano armata al tabacchi di via Conforti: ferito il titolare, bottino di 1000 euro

  • Giovane malmenato al Modo, il capo dei buttafuori: "Ecco perchè sono intervenuti"

  • Muore per infarto a 36 anni: identificato il cadavere trovato ad Eboli, lutto a Castellabate

  • Giovane malmenato dai buttafuori: il Questore sospende il "Modo" per 15 giorni

Torna su
SalernoToday è in caricamento