Acquazzone a Salerno, rischia di annegare nella sua auto: chiede i danni al Comune

L’uomo, residente ad Avellino è riuscito ad uscire dalla sua Alfa Romeo 164 Station Wagon rimasta bloccata nel sottovia allagato

"Sono vivo per miracolo, ho visto la morte con gli occhi": lo ha raccontato ad Atripaldanews, Renato Venezia, ex dipendente del Ministero delle Finanze, che sabato notte ha rischiato di annegare all’interno della sua auto nel sottopassaggio ferroviario di Mercatello, a Salerno.

Il dramma sfiorato

L’uomo, residente  ad Avellino è riuscito ad uscire dalla sua Alfa Romeo 164 Station Wagon rimasta bloccata nel sottovia allagato. "L’auto è stata risucchiata, ho avevo paura di morire": il sottopassaggio della zona Mercatello s’è riempito in pochi istanti a causa del violento acquazzone che si è abbattuto intorno all’una di notte nel Salernitano. E così quel sottovia si è subito trasformato in una piscina. Il signor Renato è riuscito a salvarsi con le  proprie forze: "Ho imboccato la strada sotto il ponte. Ho visto il semaforo spento. Era tutto buio non appena ho visto tutta quell’acqua mi sono fermato dopo un metro e ho provato a ingranare la retromarcia per tentare di uscire. L’auto si è spenta ed è stata subito risucchiata giù dalla forza dell’acqua. L'acqua è arrivata all’altezza del petto. Ho avuto difficoltà ad aprire lo sportello perché si era azionata la chiusura centralizzata, a causa della pressione però ce l’ho fatta forzando lo sportello con i piedi. Così sono riuscito a salvarmi", ha ricordato  il malcapitato.

Il racconto e la richiesta di risarcimento

"L’auto dopo un secondo non l’ho vista più, scomparsa giù nel fondo. Debbo ringraziare due giovani che da lontano hanno iniziato a gridare salvati l’auto va giù, esci dalla macchina e così mi è venuto l’istinto di uscire. Per fortuna stavo solo in auto, altrimenti non voglio immaginare cosa sarebbe potuto accadere". La vettura è stata recuperata solo il giorno dopo dai Vigili del Fuoco del Comando di Salerno. "Due giorni prima avevo speso 700 euro dal meccanico per farla sistemare. Sono ricorso anche ad un avvocato per chiedere i danni al Comune di Salerno per quanto accaduto. Ancora oggi non riesco a crederci. Mi chiedo come possa succedere una cosa del genere nel centro di Salerno".

Potrebbe interessarti

  • Allergia al nichel: i sintomi e gli alimenti da evitare

  • Metrò del mare in Cilento: tutti gli orari

  • Ma come ti vesti... a un matrimonio estivo? Ecco tutti i consigli, dall’abito agli accessori

  • Mare sporco e cattivi odori: l'acqua sporca rovina la domenica ai salernitani

I più letti della settimana

  • Muore a 8 mesi nell'ospedale di Nocera, la famiglia già attenzionata: fissata l'autopsia

  • Incidente tra Salerno e Baronissi, scontro tra auto e moto: muore noto anestesista

  • Allergia al nichel: i sintomi e gli alimenti da evitare

  • Traffico di droga tra Piana del Sele e Calabria:15 arresti, sequestrati 12mila euro e due pistole

  • Treno non si ferma in stazione, i pendolari lo inseguono e il macchinista torna indietro

  • Choc a Sanza, mucche e vitelli trovati morti insanguinati in una strada

Torna su
SalernoToday è in caricamento