Sabina Citera,esempio di grande umanità e cristianità per tutti

Sabina Citera,un Orgoglio per il Cav. De Lisa e figli e per chi la ha conosciuta

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Dopo il tragico incidente avvenuto lo scorso 08-08-2013 sulla Bussentina dove prematuramente ha perso la vita Sabina Citera,moglie del Cav. Attilio De Lisa di Sanza ( Referente del Governo delle Agende del P.O. di Sapri dell'A.S.L. Salerno dove è posizionato in Direzione Sanitaria presso l'Ufficio Organizzazione delle Attività Ambulatoriali) e madre dei due Figli Rocco e Vincenzo (il primo studente del 2° anno del Liceo Scientifico GinnasioStatale Carlo Pisacane di Sapri e il secondo in 3° media dell'Istituto Comprensivo Buonabitacolo-Sanza,proprio per la sua grande Umanità,Cristianità,Gentilezza e Sincerità ha lasciato un grosso vuoto e amarezza nel cuore di suo marito (che la ha amata,l'ama e l'amerà per sempre) e dei due figli (che sarà sempre con loro e che la vorranno sempre bene) oltre i familiari partendo dalla madre e i suoceri di San Rufo (Sa) e di molti
partendo dal Comune di Sanza (Sa) e dintorni.
L'avvenuta tragedia che è ancora all'oscuro di suo marito,figli e Famiglia intera e lo stesso marito che è ancora scombussolato e non riesce a darsi pace nel chiedersi come mai solo dopo 3 ore e con una telefonata ha saputo dell'accaduto e tramite di lui anche la Famiglia.In un primo tempo aspettava la moglie al P.O. di Sapri dove lavora e vedendola non arrivare e non rispondendo alle sue telefonate, verso le ore 16.30 (preuccupato) cerca di tornare a Sanza (Sa) con un passaggio e solo lungo il tragitto tramite una telefonata ha saputo dell'accaduto e quando la tragedia si è verificata qualche ora prima e il Cav. De Lisa senza sapere niente e dopo tutto ciò in lacrime e angoscia si è diretto al San Leonardo di Salernoarrivando alle ore 20.00 e trovando sua moglie all'obitorio morta e ancora sconosciuta.
La Tragedia di Sabina Citera ha scombussolato tutta la Famiglia del Cav. De Lisa dal principio alla fine e non si capisce il perchè,perfino la Fedina di matrimonio,il Rosario e qualche altro anello della defunta non è ancora nelle mani del marito e dei figli e il Cav. spera di averli al più presto.
Infine il Cav. Attilio De Lisa e i due figli Rocco e Vincenzo ringraziano tutte le persone che sono state e sono vicine alla sua Famiglia quindi: l'Area Cattolica Campana ed oltre,Mons. Antonio De Luca della Diocesi di Teggiano-Policastro e Curia,Don Giuseppe Spinelli della Parrocchia di Sanza (Sa) insieme alle 2 Arciconfraternite,il Comune di Sanza con Istituzioni,Forze Armate locali e Cittadini,l'Istituto Comprensivo Buonabitacolo-Sanza,l'Istituto Superiore Statale Carlo Pisacane di Sapri,l'Area Sanitaria,il P.O. e Distretto di Sapri compreso il Cappellano Don Mario Rocco,Don Michele della Monica e tutta la Comunità di San Rufo (suo Paese Natale),il Direttore Generale dell'A.S.L. Salerno Dottor Antonio Squillante e Direzioni Centrali e qualche Politico del luogo ed oltre.

Torna su
SalernoToday è in caricamento