Fermato ad un posto di blocco viene stroncato da un infarto: indagati due sanitari

La Procura vuole fare chiarezza e ricostruire l’esatta dinamica non solo del malore ma anche dei soccorsi. L'uomo, Pierino Calicchio, 64 anni, viveva a Sala Consilina

L'ospedale di Polla

Sono due i sanitari del 118 sono indagati per la morte di Pierino Calicchio, il 64enne di Sala Consilina, deceduto mercoledì scorso a causa di un malore che lo ha colto mentre era alla guida della sua automobile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il fatto

L’uomo, che era in compagnia del figlio, mentre percorreva la strada che da Sassano conduce all’ospedale di Polla, avverte dei forti al petto. Durante il tragitto viene fermato da una pattuglia dei carabinieri per i controlli di routine. Ma, in poco tempo, i militari notano che il 64enne non sta bene e quindi lo sollecitano a recarsi proprio al nosocomio valdianese. Soltanto che, dopo essersi rimesso alla guida, avverte fortissimi dolori al petto e decide di fermarsi. A quel punto i carabinieri telefonano al 118. Sul posto arriva un’ambulanza, ma quasi un’ora di manovre salva vita, l’uomo viene stroncato da un arresto cardiaco. L’accaduto è stato comunicato alla Procura di  Lagonegro, che ha aperto un fascicolo per ricostruire l’esatta dinamica non solo del malore ma anche dei soccorsi. I due soccorritori - riporta Il Mattino - sono indagati per lesioni colpose in concorso, ma è un atto dovuto anche per consentire loro di difendersi e di nominare magari un perito di parte durante l’esame autoptico che dovrebbe essere effettuato nella giornata di domani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Covid-19, in lieve aumento i contagi nel salernitano: i dati provinciali

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • Caso sospetto di Covid-19: chiuso temporaneamente il Pronto Soccorso a Nocera

  • Sparatoria ad Angri, ferito un imprenditore: a novembre un attentato alla sua azienda

Torna su
SalernoToday è in caricamento