Accoltella la madre ma poi si pente: 17enne esce dal carcere e torna libero

Il giovane, accusato di tentato omicidio aggravato dai futili motivi, si è scusato più volte con i genitori per l'accaduto

Aggredì la madre con un coltello durante una lite furibonda: un ragazzo di 17 anni, residente a Salento, torna libero dopo essersi scusato per l’accaduto.

Il fatto

L’episodio risale al 13 giugno scorso quando il giovane, durante un litigio con la donna, in preda ad un raptus, prese un coltello e lo sferrò contro di lei, colpendola ripetutamente. Di qui l’accusa di tentato omicidio aggravato dai futili motivi, che, nei mesi scorsi, lo ha portato all’interno del carcere minorile di Nisida. Il Giudice per l’udienza preliminare ha accolto la messa alla prova dopo il giudizio con il rito abbreviato. Il minore, infatti, anche nel corso dell’interrogatorio, si è scusato più volte con i genitori per l’accaduto affermando, però, di non essere in grado di raccontare i particolari della brutale aggressione, che lo portò a colpire con ripetute coltellate al collo la madre, facendola finire in ospedale in gravissime condizioni.  Ora, dopo la decisione del Gup, dovrà affrontare un percorso di volontariato.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Approfitta dell'assenza dei genitori per palpeggiare una ragazzina: operaio arrestato a Montecorvino

  • Cronaca

    Tir perde carico di frutta: la Tangenziale di Salerno paralizzata dal traffico

  • Cronaca

    Malore improvviso sul posto di lavoro: muore 34enne originario di Altavilla

  • Cronaca

    Battipaglia: molesta una ragazzina, poi chiama gli amici e picchiano a sangue il padre

I più letti della settimana

  • Cilento, avvistato pesce-killer nel mare di Palinuro

  • Tromba d'aria in Costiera: caos tra Maiori e Ravello

  • Masso si stacca dal costone e colpisce un'auto: conducente in ospedale

  • Eboli, annullato il concerto di Raf e Tozzi: ecco come ottenere il rimborso

  • Furto in una casa di Giovi, vittime narcotizzate e derubate di notte

  • Toscana, rapinato e picchiato a sangue commerciante salernitano

Torna su
SalernoToday è in caricamento