Salerno, bus della Sita percorrono via Volpe nonostante il divieto per i lavori

Da oggi la fermata della vicina Piazza Malta, infatti, è stata provvisoriamente soppressa e spostata presso Piazza Casalbore (per le corse dirette a Napoli) e Via Dalmazia (per le corse dirette ad Avellino e via San Mango Piemonte)

Gli autobus in via Volpe

Cittadini disorientati, questa mattina, a Salerno dove, a sorpresa, gli autobus della Sita hanno percorso via Francesco Paolo Volpe nonostante sia in vigore il divieto di transito per tutti i veicoli aventi peso superiore a 3,5 tonnellate e sagoma eccedente mt. 2,40. Nella zona sono in corso lavori urgenti di manutenzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il caso

Da oggi la fermata della vicina Piazza Malta, infatti, è stata provvisoriamente soppressa e spostata presso Piazza Casalbore (per le corse dirette a Napoli) e Via Dalmazia (per le corse dirette ad Avellino e via San Mango Piemonte). Ma, come mostrano le foto inviate alla nostra redazione da alcuni lettori, i bus hanno percorso comunque via Volpe tra lo stupore dei passanti.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Salerno usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Salerno non è turistica: ha solo la fortuna di essere tra 2 costiere", la amara denuncia di un lettore

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

  • Mare con schiuma gialla e meduse morte tra Pontecagnano e Battipaglia

  • Coronavirus, nuovi 10 contagi in Campania: il bollettino

  • Tutti a mare a Salerno: nessuno rinuncia ai tuffi, traffico in Costiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento