Giovane picchiato dagli addetti alla sicurezza: chiusa discoteca di Salerno

L'attività, su disposizione del Questore, sarà sospesa per quindici giorni. I giudici del Tar, lo scorso giugno, respinsero il ricorso presentato dal titolare

Gli agenti della Polizia di Stato della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale hanno eseguito il provvedimento del Questore con cui veniva disposta la sospensione, per quindici giorni, di un locale di intrattenimento di Salerno.

I dettagli

Il provvedimento era già stato emesso lo scorso febbraio a seguito dell’intervento effettuato dalla Polizia di Stato avvenuto dopo l’aggressione subita da un giovane da parte degli addetti alla sicurezza del locale. La vittima fu trasportata anche in ospedale per le lesioni subite. Dopo la notifica del provvedimento il titolare dell’attività presentò ricorso d’urgenza al Tar di Salerno, che dispose la sospensiva dell’ordinanza del Questore. Nello scorso mese di giugno, i giudici della Prima Sezione del Tribunale Amministrativo Regionale della Campania - Sezione Distaccata di Salerno, si sono pronunciati nel merito respingendo il ricorso proposto dal gestore avverso il provvedimento questorile. Per questo, a seguito alla pronuncia del T.A.R., notificata nei giorni scorsi alla Questura di Salerno, gli agenti hanno eseguito l’ordinanza del Questore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ceraso e Montano Antilia: stop a eventi e chiusura dei negozi

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • "Non comunicano i loro rientri dal Nord": la denuncia dei salernitani e l'appello di un cittadino "autoisolato"

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

  • Coronavirus, De Luca ha deciso: "Scuole chiuse in Campania"

  • Allerta Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole: la mappa dei comuni

Torna su
SalernoToday è in caricamento