Tragedia in ospedale, donna muore sette giorni dopo aver partorito

La donna è morta presso l'ospedale "Ruggi" di Salerno nella serata di ieri, sette giorni dopo aver messo alla luce una bambina (che è in buone condizioni). Indaga la magistratura

Nuova tragedia in corsia: è morta sette giorni dopo il parto, presso l'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno, una donna di 35 anni di Futani. Aveva partorito lo scorso 4 maggio dando alla luce una bambina e dopo non aveva più ripreso conoscenza. Nel dettaglio, la donna era stata portata, lo scorso 4 maggio, presso l'ospedale di Vallo della Lucania per dare alla luce la bambina (era alla sua terza gravidanza) ma aveva deciso di partorire presso il "Ruggi". Si era quindi recata presso l'ospedale di San Leonardo e, la sera del 4, aveva partorito dando alla luce la terza figlia. La neonata è in buone condizioni.

Stando a quanto ricostruito, la donna è stata però nei giorni successivi sottoposta ad altri interventi a causa di alcune complicazioni, mentre tra i familiari cresceva la preoccupazione. Era stata quindi trasferita in sala rianimazione nella mattinata di martedì a causa di un aggravamento delle sue condizioni ed è morta ieri sera.

Sulla tragica vicenda indaga la magistratura: i carabinieri della compagnia di Salerno, agli ordini del capitano Enrico Calandro, hanno sequestrato la cartella clinica della donna su disposizione della procura della Repubblica di Salerno. L'azienda ospedaliera di San Leonardo ha intanto annunciato di aver avviato un'inchiesta interna e di essere a disposizione degli inquirenti per le indagini.

Potrebbe interessarti

  • "Aiuto, la strada è infestata dai serpenti": allarme dei residenti a Calata San Vito

  • Salerno: 5 locali perfetti per trascorrere una serata in riva al mare

  • Invasione di insetti rossi a Salerno: la gente scappa dal lungomare

  • Il mare più bello d'Italia è quello di Pollica e del Cilento Antico: parola di Legambiente e Touring Club

I più letti della settimana

  • "Do 1000 euro a chi restituisce il cellulare alla mamma di Alessandro": l'appello di un nostro lettore

  • Dramma a Nocera, precipita dal tetto di una scuola: muore operatore

  • "Aiuto, la strada è infestata dai serpenti": allarme dei residenti a Calata San Vito

  • Salerno: 5 locali perfetti per trascorrere una serata in riva al mare

  • Festeggiano il matrimonio in un ristorante ma non pagano il conto: neo sposini nei guai

  • Salerno, i Nas chiudono laboratorio di analisi: sequestri anche in provincia

Torna su
SalernoToday è in caricamento