Si rinchiude in casa per disfarsi della droga: arrestato con il complice a Salerno

Due venticinquenni salernitani, già noti alle forze dell'ordine, sono stati rinchiusi nel carcere di Fuorni al termine dei controlli svolti dalla Squadra Mobile - Sezione Narcotici

La merce sequestrata

Gli agenti della Squadra Mobile - Sezione Narcotici di Salerno, nella serata di ieri, hanno arrestato due giovani accusati di concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I controlli

Durante il pattugliamento nelle zone periferiche del capoluogo, i poliziotti hanno fermato prima un ragazzo di 25 anni, E.A le sue iniziali, che, al termine della perquisizione, è stato trovato in possesso di 520,32 grammi di cocaina, che aveva nascosto nelle parti intime, dove aveva artigianalmente realizzato un piccolo marsupio. Successivamente i controlli si sono estesi all’abitazione di un altro 25enne, S.F. le sue iniziali, residente a pochissimi metri di distanza, il quale ha opposto non poca resistenza nei confronti degli agenti prima di consentire loro di entrare in casa, con l’obiettivo di disfarsi della sostanza stupefacente, le cui tracce sono state rinvenute nel lavandino della cucina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La perquisizione

La perquisizione effettuata presso l’abitazione di S.F, grazie all’aiuto delle unità cinofile, ha consentito di sequestrare altro stupefacente, nella fattispecie 106,38 grammi di cocaina e 10,76 grammi di marjuana, grazie soprattutto al super fiuto dell’ormai famoso cane antidroga “Pocho”, poichè lo stupefacente era stato abilmente occultato insieme a delle cialde da caffè. Inoltre, sono stati rinvenuti un bilancino elettronico di precisione, vari ritagli di cellophane con residui di stupefacente, ma anche di 5 mila euro in banconote di vario taglio, sicuro provento dell’attività di spaccio.  Dopo le formalità di rito, i due giovani sono stati posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria e rinchiusi presso la casa circondariale di Fuorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Salerno non è turistica: ha solo la fortuna di essere tra 2 costiere", la amara denuncia di un lettore

  • Siano grida al miracolo, la Madonna "appare" in chiesa: parla il sindaco

  • Svuotava le slot machine con il trucco del "pesciolino": arrestato 19enne salernitano

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

  • Mare con schiuma gialla e meduse morte tra Pontecagnano e Battipaglia

  • Sole, mare e relax per il ministro Luigi Di Maio a Palinuro

Torna su
SalernoToday è in caricamento