Salerno, inaugurato il nuovo "Monumento ai Caduti" in Piazza Ferrovia

I lavori sono stati seguiti dal Settore Mobilità Urbana, Trasporti e Manutenzione in collaborazione con la Soprintendenza di Salerno, e sono stati realizzati anche con il contributo economico del Distretto Rotary 2100 e di tutti i Club Rotary

Il monumento (Foto Arcan-Salerno)

Il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli ha partecipato, in piazza Vittorio Veneto, alla cerimonia di consegna alla città del monumento ai Caduti della Grande Guerra del 1915/18, recentemente restaurato. Il monumento rappresenta una delle più imponenti opere in memoria dei Caduti della Grande Guerra del 1915/18, realizzate nella provincia di Salerno. Fu Gaetano Chiaromonte, illustre scultore salernitano vissuto fra il XIX e XX secolo, ad eseguire la pregevole opera commemorativa in marmo di travertino bianco e bronzo.

I partecipanti al restyling

I lavori sono stati seguiti dal Settore Mobilità Urbana, Trasporti e Manutenzione in collaborazione con la Soprintendenza di Salerno, e sono stati realizzati anche con il contributo economico del Distretto Rotary 2100 e di tutti i Club Rotary della Città di Salerno (Salerno Picentia– Salerno a.f. 1949 – Salerno Est – Salerno Duomo – Salerno Nord Due Principati). “L'Amministrazione Comunale ha inteso dare concreto inizio alla conoscenza di un'opera scultorea e di arredo urbano espressione di un'arte pubblica rappresentativa, di notevole rilevanza artistica, storica e sociale” si legge in una nota di Palazzo di Città.

Il ricordo

Non mancano i cittadini nostalgici, tuttavia, che avrebbero voluto la ricostruzione della vittoria alata un tempo presente sul monumento: come è noto, l'opera bronzea fu prelevata durante il fascismo per ricavare armi. Purtroppo, di quella bellezza storica, nessuna traccia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sta per aprire "Mizzica": degustazioni siciliane nel centro di Salerno

  • Suicidio a Campagna, 31enne si toglie la vita: comunità a lutto

  • "E' il tuo turno? Non mi interessa: ti ricevo dopo": sgarbo e razzismo all'Asl di San Severino

  • Chiudono le edicole, parlano i giornalai: "Con 800 euro non si può vivere"

  • Furti, danni ed aggressioni davanti ai bimbi, nel negozio salernitano: il grido di aiuto di Ismail

  • Blitz dei Nas in un deposito a Salerno: maxi sequestro di bottiglie d'acqua

Torna su
SalernoToday è in caricamento