Ex dipendente delle poste metteva in circolo soldi falsi: a processo

Secondo le accuse, G.A. avrebbe messo in circolazione banconote da 20 euro false. Attraverso l'agenzia dove risultava dipendente, l'imputato avrebbe consegnato a più di un utente le banconote false

Un ex dipendente dell’ufficio postale di Torrione è stato rinviato a giudizio per truffa. A deciderlo il gup Alfonso Scermino. Secondo le accuse, G.A. avrebbe messo in circolazione banconote da 20 euro false. Attraverso l'agenzia dove risultava dipendente, l'imputato avrebbe consegnato a più di un utente le banconote false. Gli episodi sono stati collocati in un periodo temporale tra il 2014 e il 2015. Fu proprio uno dei clienti dell'ufficio postale, dopo aver acquistato della merce in un negozio, a notare che la banconota che stava utilizzando per pagare fosse falsa. La circostanza fu denunciata ai carabinieri, che dopo una rapida indagine, individuarono nell'uomo la persona che materialmente aveva diffuso quelle banconote contraffatte. Il processo disposto dal gup dirà la verità sulle sue presunte responsabilità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Paura a Salerno, le onde invadono la spiaggia di Santa Teresa

Torna su
SalernoToday è in caricamento