Salerno, vedovo scopre il tradimento della moglie e perseguita l'amante: a processo

L'operaio, residente nella zona orientale, è accusato di stalking e lesioni. Il Gup respinge la richiesta di patteggiamento con una condanna di quattro mesi

Un operaio di Salerno, residente nella zona orientale, resta vedovo e, poco tempo dopo il decesso della moglie, scopre che quest’ultima aveva iniziato una relazione con un altro. Per questo decide prima di rintracciarlo e poi di perseguitarlo con messaggi, telefonate notturne e pedinamenti fino all’aggressione fisica.

Il processo

Ora - riporta Il Mattino -  il vedovo salernitano è accusato di stalking e lesioni. Ieri, davanti al gup Scermino del tribunale di Salerno, ha chiesto, tramite il suo legale, di patteggiare la pena con una condanna a quattro mesi di reclusione. Ma il giudice non ha ritenuto congruo il patteggiamento disponendo il rinvio a giudizio per l’operaio salernitano che ora, dunque, dovrà difendersi in un processo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma tra le due Nocera, giovane geometra si toglie la vita

  • Eboli, sequestrata una macelleria: il proprietario tenta di aggredire i carabinieri

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Ultras Salernitana a lutto: è morto Antonio Liguori

  • Settecentomila lettere in partenza dall'Agenzia delle Entrate

  • Delitto di Baronissi, l'imputato "cosciente ma con disturbi della personalità"

Torna su
SalernoToday è in caricamento