Insulti e aggressioni a sfondo razzista: interrogato il 16enne di San Valentino

Il giovane, indagato per stalking e lesioni, avrebbe ammesso di essere l'autore di un solo episodio di violenza ai danni del coetaneo. Per lui il giudice ha disposto la permanenza in comunità

E’ stato interrogato dal gip il ragazzino di 16 anni di San Valentino Torio, accusato di aver aggredito, nei giorni scorsi, un coetaneo di nazionalità marocchina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La vicenda

Il giovane, indagato per stalking e lesioni, avrebbe ammesso di essere l’autore di una sola aggressione, ossia quella verificatasi lo scorso 13 maggio. Ma la Procura dei Minori gli contesta anche altri episodi che si sarebbero verificati nel corso dell’ultimo anno. L'indagine è nata dopo la denuncia sporta dal padre della vittima, la quale ha raccontato di insulti a sfondo razziale, aggressioni e costanti minacce consumate ogni volta che incontrava il 16enne per strada. Al termine dell’interrogatorio, il giudice ha confermato la permanenza del minori in una comunità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 27 nuovi contagi in Campania: il bollettino

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, i dati del bollettino

  • "Non mi dai da bere? Ti accoltello": un arresto a Torrione, beccato anche uno spacciatore

  • Incidente mortale nella notte, Cava: giovane centauro perde la vita

  • Covid-19, De Luca: "In Campania fatto miracolo". E annuncia: "Vaccino contro tumore"

Torna su
SalernoToday è in caricamento