Sanificazione, interventi Asl sul lungomare cittadino: il bilancio

"Non c'è un balletto di responsabilità - dice l'assessore all'ambiente Angelo Caramanno - è un fatto oggettivo che la sanificazione competa all'Asl. Nello stesso tempo, il sindaco è il massimo responsabile cittadino anche in materia di sanificazione ed è naturale che solleciti

sanificazione lungomare

Procede spedito il programma di sanificazione disposto dal Comune di Salerno, di concerto con l'Asl, per fornire risposte immediate alle numerose segnalazioni dei cittadini e sollecitazioni dei consiglieri, in merito alla presenza di blatte e di topi sul lungomare di Salerno.

Lavoro sinergico

"Devo dare atto al commissario Iervolino di avere un atteggiamento assolutamente concreto - ha detto il Sindaco Enzo Napoli - E' una persona in gamba che entra nel merito delle questioni e si mette a lavorare a testa bassa. Ho chiesto insieme all'assessore Caramanno questa azione di sanificazione diffusa e lui ha prontamente corrisposto".

ll bilancio

"Non è una improvvisazione l'incontro mattutino, ma la conferma di un percorso che va avanti da settimane. Il lavoro di sanificazione è lungo e delicato. Mi pare che fenomeni gravi non ve ne siano - dice l'assessore all'ambiente Angelo Caramanno - Al di là di alcune speculazioni mediatiche su qualche roditore di troppo e macchie a mare, ricordo a tutti che siamo giunti alla prima decade di agosto e non ci sono fenomeni allarmanti da fronteggiare. Salerno è una città che stiamo mettendo a soqquadro con interventi importanti che riguardano l'igiene. Il sindaco ha predisposto azioni virtuose che hanno prodotto conseguenze importanti nel ciclo della pulizia e dei rifiuti. Stiamo gestendo il problema della raccolta dell'indifferenziato - molto delicato a livello regionale - e Salerno non ne ha risentito. Asl e Comune non stanno palleggiando le responsabilità in merito alla sanificazione perché è un fatto oggettivo e acclarato che la sanificazione competa all'Asl. Nello stesso tempo, il sindaco è il massimo responsabile cittadino anche in materia di sanificazione e quindi è naturale che solleciti altri organismi e istituzioni per un intervento ad hoc". 

Le vaccinazioni

L'intervento di sanificazione che ha interessato il lungomare cittadino, all'altezza della Sala Pasolini, ha dato l'assist per affrontare con il commissario Asl anche il tema delle vaccinazioni. Iervolino ha fornito alcuni dati: "Riguardo Salerno e provincia, siamo ad una copertura del 97% dei cittadini con vaccinazione obbligatoria. Abbiamo fatto in modo che tutti gli ambulatori fossero pronti alla ripresa dell'anno scolastico. Come Direttori Strategici ci siamo dati priorità: non ci saranno giorni scoperti, faremo in modo che i giorni di ferie - pochissimi - siano sempre compensati dalla presenza dell'altro collega". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un salernitano in Cina: la testimonianza di Francesco Musto

  • Dramma al Ruggi, ragazza partorisce la figlia e poi muore di tumore

  • Caso sospetto di Coronavirus a Salerno: oggi l'esito dei test, l'ira del web per "l'imprudenza"

  • Coronavirus, primo caso sospetto a Salerno: paziente trasferito al Cotugno

  • Lutto a Castellabate, muore il maresciallo dei vigili Vincenzo Cilento

  • Coronavirus, due ragazze cilentane in quarantena

Torna su
SalernoToday è in caricamento