Decreto 77, in centinaia al centro sociale. De Luca: "Mobilitazione"

Il sindaco, presente all'assemblea contro il decreto 77, ha invitato i presenti alla "mobilitazione civile" affinchè il decreto regionale sia modificato

De Luca all'assemblea presso il centro sociale (foto comune di Salerno)

Centinaia di persone erano presenti all'assemblea che si è tenuta presso il centro sociale di Salerno in via Cantarella a Pastena, indetta dalle associazioni impegnate nei servizi socio - assistenziali per contestare il decreto 77 della regione Campania, che caricherebbe famiglie e comuni delle spese per l'assistenza sanitaria ai disabili.

Presente all'assemblea anche il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca: nei giorni scorsi il comune aveva contestato il decreto e il primo cittadino aveva invitato il governatore Stefano Caldoro ad un dibattito pubblico che si sarebbe dovuto tenere proprio nella giornata di ieri, in occasione dell'assemblea. Caldoro aveva replicato invitando De Luca in regione a Napoli. Presenti all'assemblea numerosi addetti ai lavori e numerose famiglie interessate dalla questione.

“Voglio rivolgere la mia profonda solidarietà – ha dichiarato Vincenzo De Luca – alle famiglie, agli operatori, alle persone assistite. Siamo in presenza di un atto gravissimo assunto in assenza di una qualsivoglia intesa istituzionale da parte della giunta. Non c’è alcuna attenzione ai servizi minimi di civiltà come dimostra la recente vicenda del pubblico trasporto".

Il sindaco ha quindi invitato i presenti alla mobilitazione: "Invito alla mobilitazione civile delle famiglie, degli operatori, dei mass-media, della comunità ecclesiale. Dobbiamo mettere sotto assedio civile la regione Campania per fargli comprendere la gravità del provvedimento e le sue drammatiche conseguenze per la vita di migliaia di persone sofferenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sta per aprire "Mizzica": degustazioni siciliane nel centro di Salerno

  • Suicidio a Campagna, 31enne si toglie la vita: comunità a lutto

  • "E' il tuo turno? Non mi interessa: ti ricevo dopo": sgarbo e razzismo all'Asl di San Severino

  • Chiudono le edicole, parlano i giornalai: "Con 800 euro non si può vivere"

  • Furti, danni ed aggressioni davanti ai bimbi, nel negozio salernitano: il grido di aiuto di Ismail

  • Blitz dei Nas in un deposito a Salerno: maxi sequestro di bottiglie d'acqua

Torna su
SalernoToday è in caricamento