Abusi e violenze su una minore in ascensore, 40enne finisce a processo

Secondo le accuse, tutte da dimostrare ora in dibattimento, l'imputato avrebbe abusato della giovane ragazzina per più circostanze

Avrebbe abusato più volte di una minore, all'epoca dei fatti non ancora 14enne, che conosceva. E in più circostanze. Ora ne dovrà rispondere in un processo, con l'accusa di violenza sessuale aggravata. I fatti risalgono al 2015, a Sant'Egidio del Monte Albino. Secondo le accuse, tutte da dimostrare ora in dibattimento, l'imputato avrebbe abusato della giovane ragazzina per più circostanze. Qualche volta in un casolare, al chiuso, mentre un'altra volta in una stalla per cavalli. Secondo le accuse, poi, anche due volte in ascensore, costringendo la piccola a subire violenze, per poi obbligarla a compiere anche atti sessuali su lui stesso. Solo il dibattimento, ora, chiarirà i contorni di un'indagine tanto delicata, con le accuse pesanti mosse verso l'uomo, chiamato a difendersi da quanto mosso dall'organo inquirente, in questo caso la procura di Nocera Inferiore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ceraso e Montano Antilia: stop a eventi e chiusura dei negozi

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • "Non comunicano i loro rientri dal Nord": la denuncia dei salernitani e l'appello di un cittadino "autoisolato"

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

  • Coronavirus, De Luca ha deciso: "Scuole chiuse in Campania"

  • Allerta Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole: la mappa dei comuni

Torna su
SalernoToday è in caricamento