Choc a Santa Marina, quattro cagnolini avvelenati con le polpette

La presidente dell’associazione "Leidaa" del Golfo di Policastro, Vincenza Crispino, ha sporto denuncia presso la locale Stazione dei Carabinieri

Quattro cagnolini sono stati avvelenati, nelle ultime ore, a Policastro (Santa Marina). Di loro - riporta Ondanews - si stava occupando, ormai da tre anni, Vincenza Crispino, anestesista dell’ospedale  di Polla e presidente dell’associazione Leidaa, del Golfo di Policastro, la quale dava loro riparo in un piccolo rifugio allestito in un terreno di sua proprietà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La denuncia

La donna, questa mattina, ha sporto denuncia alla locale Stazione dei Carabinieri per provare a dare un volto a chi, volontariamente, ha voluto uccidere i suoi quattro cagnolini. I militari hanno già rinvenuto le esche e alcune polpette contenenti il veleno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, Sarno si sveglia in lacrime: muore Michele, 38enne ricoverato al Ruggi

  • Suicidio a Salerno, si lancia dalla finestra e muore sull'asfalto

  • "Alimenti scaduti nel mio pacco": il direttore del Banco Alimentare risponde alla mamma di Pontecagnano

  • Covid-19, sospende il pagamento dell'affitto per gli inquilini in difficoltà: il bel gesto di una cittadina di Baronissi

  • Coronavirus: 1° contagio a San Mango e nuovo caso a San Severino, i nomi dei pazienti

  • Coronavirus: nuovi contagi a Baronissi e a San Valentino Torio, Valiante dà il nome

Torna su
SalernoToday è in caricamento