Furto e ricettazione a Sanza: 56enne finisce in carcere

L'uomo dovrà scontare un anno di reclusione a seguito della sentenza emessa dalla Cassazione

Arriva la condanna definitiva per un 56enne di Sanza accusato di furto e ricettazione. Questa mattina i carabinieri hanno ammanettato l’uomo a seguito della sentenza emessa dai giudici della Suprema Corte di Cassazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le manette

I reati per cui è stato condannato risalgono al 2013. E così oggi, dopo le formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere di Potenza dove dovrà scontare un residuo di pena di un anno di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Salerno non è turistica: ha solo la fortuna di essere tra 2 costiere", la amara denuncia di un lettore

  • Siano grida al miracolo, la Madonna "appare" in chiesa: parla il sindaco

  • Svuotava le slot machine con il trucco del "pesciolino": arrestato 19enne salernitano

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

  • Mare con schiuma gialla e meduse morte tra Pontecagnano e Battipaglia

  • Mondragone: fermati i "fuggitivi" nella Piana del Sele, parla De Luca

Torna su
SalernoToday è in caricamento