Orologi e portafoto confiscati dalla Finanza: il sindaco di Sanza li devolve in beneficenza

L'ordinanza è stata firmata direttamente dal primo cittadino. I beni sono stati devoluti all’associazione “ProLoco”

Dodici orologi da parete, altri sessantasei da tavolo, trentasei portapenne e ottanta portafotografie, che erano stati sequestrati ad un commerciante sprovvisto di licenza, nel comune di Sanza, sono stati confiscati su disposizione del sindaco Vittorio Esposito. Ad effettuare - riporta Infocilento - il sequestro è stata la Guardia di Finanza. I beni sono stati devoluti all’associazione “ProLoco”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella movida, dolore e commozione per i funerali di Enzo

  • Choc a Santa Maria di Castellabate: trovato un cadavere in spiaggia

  • Salerno, alunni vessati in classe: docente allontanata dalla scuola

  • Incidente a Salerno, perde il controllo della moto e cade: morto 16enne

  • Morto in spiaggia: due comunità piangono Domenico Di Sessa

  • A2 chiusa per la bomba, l'odissea di una famiglia: "Bimbi in lacrime, nessuna assistenza"

Torna su
SalernoToday è in caricamento