Orologi e portafoto confiscati dalla Finanza: il sindaco di Sanza li devolve in beneficenza

L'ordinanza è stata firmata direttamente dal primo cittadino. I beni sono stati devoluti all’associazione “ProLoco”

Dodici orologi da parete, altri sessantasei da tavolo, trentasei portapenne e ottanta portafotografie, che erano stati sequestrati ad un commerciante sprovvisto di licenza, nel comune di Sanza, sono stati confiscati su disposizione del sindaco Vittorio Esposito. Ad effettuare - riporta Infocilento - il sequestro è stata la Guardia di Finanza. I beni sono stati devoluti all’associazione “ProLoco”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di casa e sparisce nel nulla: imprenditore trovato morto a Colliano

  • Sta per aprire "Mizzica": degustazioni siciliane nel centro di Salerno

  • Pioggia di multe per i clienti dei negozi a Scafati: scoppia la rivolta dei commercianti

  • Uccisa e abbandonata a Salerno, 18 anni di carcere per l'assassino di Mariana

  • Suicidio a Campagna, 31enne si toglie la vita: comunità a lutto

  • "E' il tuo turno? Non mi interessa: ti ricevo dopo": sgarbo e razzismo all'Asl di San Severino

Torna su
SalernoToday è in caricamento