Sarno, fingono di star male per rubare farmaci: vanno a processo

L'episodio che le riguarda risale al 17 aprile 2017, quando furono sorprese e denunciate a piede libero mentre si trovavano all'interno della sala medica C dell'ospedale

Rispondono di furto aggravato due donne per aver sottratto materiale medicinale da uan sala dell'ospedale "Martiri Villa Malta" di Sarno. Hanno 58 e 48 anni, entrambe domiciliate a Sarno. L'episodio che le riguarda risale al 17 aprile 2017, quando furono sorprese e denunciate a piede libero mentre si trovavano all'interno della sala medica C dell'ospedale. Secondo le indagini, avevano simulato uno stato di malattia e necessità, tanto da giustificare il ricorso a cure mediche, dopo aver approfittato della presenza di altre persone, erano poi entrate in azione. In loro possesso furono trovate siringhe, medicinali di vario tipo e accessori sanitari prelevati da un carrello di medicinali. Saranno entrambe processate dinanzi al giudice monocratico del tribunale di Nocera Inferiore, con l'accusa di furto in concorso all'interno di una struttura pubblica. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Covid-19, in lieve aumento i contagi nel salernitano: i dati provinciali

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • Caso sospetto di Covid-19: chiuso temporaneamente il Pronto Soccorso a Nocera

  • Sparatoria ad Angri, ferito un imprenditore: a novembre un attentato alla sua azienda

Torna su
SalernoToday è in caricamento