Sarno, picchiava per gelosia la moglie davanti alle figlie: va a processo

Aggressioni continue sono alla base della richiesta di giudizio immediato per un 46enne, accecato dalla gelosia e dal presunto tradimento della moglie

Maltrattava la moglie per gelosia, ora un 46enne rischia il processo per il rito immediato chiesto dalla procura. Anche il reato di lesioni gli viene contestato, legato ad un sentimento di gelosia, che sarebbe sfociato più volte in sfuriate prive di controllo e voglia di vendetta. «Vengo a casa ti scasso la faccia a te e a tua madre e tuo fratello, vi do fuoco, vi brucio, sei in compagnia, lasci le bambine per andare a fare la p. nella mia proprietà». Queste le parole pesanti rivolte alla donna, che sarebbe stata anche picchiata più volte.

Violenta gelosia

Secondo le accuse, l'uomo avrebbe colpito la moglie con un violento calcio al torace, procurandole un trauma con lesioni giudicate guaribili in cinque giorni all’ospedale di Nocera Inferiore. Non solo, la donna rimediò anche un pugno dietro la nuca, che fu causa di «un trauma cranico contusivo non commotivo». Tanti gli episodi al centro delle accuse della procura, come una scarica di pugni sul braccio destro, con contusioni al gomito destro e al braccio con ematomi multipli. Le figlie della coppia avrebbero assistito a molte di quelle sfuriate: «Mamma è una stronza pericolosa e fa vomitare», diceva l’imputato con fare alterato alle due bambine, di 4 e 2 anni, vittime incosapevoli di quei litigi. Tale circostanza costituisce un’aggravante per l'imputato, per via dei già numerosi episodi contestati. Alla base di quella violenza vi sarebbe stata una forte gelosia dell'uomo, che non avrebbe tollerato i comportamenti della coniuge, immaginando un tradimento che proprio non poteva passare sotto traccia. I fatti si sono protratti per mesi, con episodi specifici inquadrati e riportati come da certificati medici allegati, all’interno del domicilio domestico e non solo.

Potrebbe interessarti

  • Grosso serpente sul lungomare di Salerno: l'appello dei cittadini

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Piano per rapinare un commerciante di Angri, ai domiciliari uno della banda

  • Bisogna davvero aspettare 3 ore dopo aver mangiato per poter fare il bagno?

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Salerno-Caserta, motociclista muore decapitato: traffico in tilt

  • Allerta meteo in Campania, le previsioni nel salernitano

  • Suicidio a Capaccio, 53enne si impicca con un foulard

  • Lutto a Mercato San Severino: il giovane Enzo muore in un incidente in Abruzzo

  • Incidente a Roma, perde il controllo della moto: muore 32enne salernitano

  • Era diventato l'incubo per un meccanico di Sala Consilina: denunciato carabiniere

Torna su
SalernoToday è in caricamento