Morte Raffaele Manna: 19enne indagata per omicidio colposo

Nel giorno di Ferragosto il personal trainer di Scafati, mentre era a bordo della sua moto, si scontrò con un'automobile (Fiat Panda) in via Nazionale a Nocera Superiore. Dopo 15 giorni il decesso

La Procura di Nocera Inferiore ha iscritto nel registro degli indagati, con l’accusa di omicidio colposo con violazione al Codice dalla Strada, la giovane di 19 anni che, il giorno di Ferragosto, travolse con la sua auto Raffaele Manna mentre stava percorrendo con il suo scooter via Nazionale a Nocera Superiore. Il personal trainer di Scafati, di 26 anni, è deceduto qualche giorno fa a causa delle gravi ferite riportate a seguito dell’incidente. Ora si attende l’autopsia per fare luce sui reali motivi del decesso.

L'inchiesta

La dinamica del sinistro è stata ricostruita dai carabinieri. Sembra che la 19enne, mentre percorreva l’arteria stradale, abbia svolto un sorpasso occupando l’altra corsia sulla quale stava viaggiando  il povero Raffaele che, purtroppo, venne preso in pieno dalla Fiat Panda. Di qui la corsa in corsa in ospedale: due giorni fa il decesso e l'apertura di un fascicolo d'inchiesta da parte del sostituto procuratore Viviana Vessa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di casa e sparisce nel nulla: imprenditore trovato morto a Colliano

  • Sta per aprire "Mizzica": degustazioni siciliane nel centro di Salerno

  • Pioggia di multe per i clienti dei negozi a Scafati: scoppia la rivolta dei commercianti

  • Uccisa e abbandonata a Salerno, 18 anni di carcere per l'assassino di Mariana

  • Presunto ufo a Capaccio Paestum: lo scatto attenzionato dagli esperti

  • "E' il tuo turno? Non mi interessa: ti ricevo dopo": sgarbo e razzismo all'Asl di San Severino

Torna su
SalernoToday è in caricamento