Escluso dal concorso perchè "grasso", il Tar accoglie il ricorso: "Nuove verifiche"

L'uomo, proveniente da Sarno, ha ottenuto dal Tar, dopo un ricorso, la nomina di una commissione che esaminerà il suo caso. Il giovane aveva svolto le prove per il concorso valida per l’accesso alla polizia penitenziaria

Era stato escluso dal Ministero per la sua stazza fisica, sproporzionata secondo i parametri. L'uomo, proveniente da Sarno, ha ottenuto dal Tar, dopo un ricorso, la nomina di una commissione che esaminerà il suo caso. Il giovane aveva svolto le prove per il concorso valida per l’accesso alla polizia penitenziaria. Ma il Ministero della Giustizia, nell'escluderlo, aveva spiegato che il ragazzo presentava un'alterazione della massa corporea, pari al venticinque per cento. ,

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ricorso

Per questo, l'aspirante agente, nel dicembre 2018, aveva effettuato una seconda visita medica all'ospedale “Villa Malta” di Sarno, a seguito della quale era risultata una massa grassa del 20,5%, e, cioè, rientrante nei limiti prescritti dal bando di concorso. E così, il Tar del Lazio ha disposto che vengano fatte nuove verifiche sul caso, disponendo la sospensione del decreto di esclusione firmata dal Ministero per il ragazzo. Il Tar ha incaricato i medici del Policlinico Militare Celio, che costituiranno una commissione per le nuove visite sul candidato. La commissione dovrà avere a disposizione la documentazione relativa alle regole di bando e quelle tecniche da osservare per la verifica dei candidati e per il giudizio da formulare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Salerno non è turistica: ha solo la fortuna di essere tra 2 costiere", la amara denuncia di un lettore

  • Siano grida al miracolo, la Madonna "appare" in chiesa: parla il sindaco

  • Svuotava le slot machine con il trucco del "pesciolino": arrestato 19enne salernitano

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

  • Mare con schiuma gialla e meduse morte tra Pontecagnano e Battipaglia

  • Mondragone: fermati i "fuggitivi" nella Piana del Sele, parla De Luca

Torna su
SalernoToday è in caricamento