Scafati, dipendente "benefattore": false presenze per lui e per i colleghi

Con l’accusa di truffa finisce a processo un dipendente del comune di Scafati, E.B. Il processo partirà il 28 settembre prossimo

Si sarebbe fatto prima timbrare per attestare falsamente la sua presenza, poi avrebbe ricambiato il favore per tre dei suoi colleghi. Con l’accusa di truffa finisce a processo un dipendente del comune di Scafati, E.B. Il processo partirà il 28 settembre prossimo.

Le accuse

L’indagine della Guardia di Finanza sul fenomeno di assenteismo a Palazzo Mayer inquadrò la posizione del comunale, che riuscì a far marcare il proprio badge ad una collega, allontanandosi poi dal luogo di lavoro. Per questo, avrebbe percepito indennità accessorie e raggiunto il suo stipendio, pur non essendo fisicamente nel suo ufficio. Questo sarebbe avvenuto dal 31 marzo al 7 aprile 2016, data delle contestazioni dalle quali l’uomo dovrà difendersi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sta per aprire "Mizzica": degustazioni siciliane nel centro di Salerno

  • Suicidio a Campagna, 31enne si toglie la vita: comunità a lutto

  • "E' il tuo turno? Non mi interessa: ti ricevo dopo": sgarbo e razzismo all'Asl di San Severino

  • Chiudono le edicole, parlano i giornalai: "Con 800 euro non si può vivere"

  • Furti, danni ed aggressioni davanti ai bimbi, nel negozio salernitano: il grido di aiuto di Ismail

  • Blitz dei Nas in un deposito a Salerno: maxi sequestro di bottiglie d'acqua

Torna su
SalernoToday è in caricamento