Scafati, cocaina sotterrata in giardino: arriva la condanna

Nello specifico, si trattava di 120 grammi di cocaina, che gli costarono l'arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, e poi il processo

E' stato condannato a tre anni, sei mesi e venti giorni di reclusione C.R. , 35enne originario di Scafati, arrestato dai carabinieri nel mese scorso di novembre, dopo aver seppellito della droga nel suo giardino.

Le accuse

Nello specifico, si trattava di 120 grammi di cocaina, che gli costarono l'arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, e poi il processo. I carabinieri agirono durante un normale controllo di routine, concretizzatosi ad un posto di blocco. Dopo una verifica dell'auto guidata dall'uomo, uno dei carabinieri rinvenne 10 grammi di cocaina al suo interno. A quel punto, con il soggetto bloccato ed identificato, si decise di perquisire anche il domicilio, come da prassi. Giunti presso la sua abitazione, dopo diversi tentativi, i militari si recarono all'esterno del giardino, dove interrati tra le piante, rinvennero altri 110 grammi di cocaina. La droga era chiusa in un sacchetto. Noto per precedenti specifici in materia di stupefacente, l'uomo, C.R. ,  è stato condannato dal gup del tribunale di Nocera Inferiore, Leda Rossetti. Per lui, il magistrato ha disposto anche l'interdizione dai pubblici uffici per 5 anni e ad una multa di 12mila euro.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Suicidio a Salerno, uomo trovato morto in strada: si indaga

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente a Cassino, grave don Antonio Agovino di Sarno: i fedeli si riuniscono in preghiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento