Scafati, tentò di ingoiare la droga per sfuggire all'arresto: a processo

Finisce a processo una 36enne di Scafati, accusata di aver violato gli arresti domiciliari e di favoreggiamento

Prova ad ingoiare la droga per salvare il pusher che gliel'aveva venduta. Finisce a processo una 36enne di Scafati, accusata di aver violato gli arresti domiciliari e di favoreggiamento. I fatti il 18 dicembre del 2015. La donna, oggi imputata, si era allontanata da casa violando la misura alla quale era stata sottoposta dal giudice del tribunale. Dopo aver concluso l'acquisto di una dose di cocaina, tentò di eludere il controllo della polizia giudiziaria, che la beccò in strada con l'uomo che gliel'aveva venduta. Alla vista dei carabinieri, la donna tentò di ingoiare la dose di cocaina, per evitare l'arresto all'uomo. Non ci riuscì, e finì arrestata insieme al pusher. Ora il processo
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma tra le due Nocera, giovane geometra si toglie la vita

  • Eboli, sequestrata una macelleria: il proprietario tenta di aggredire i carabinieri

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Ultras Salernitana a lutto: è morto Antonio Liguori

  • Settecentomila lettere in partenza dall'Agenzia delle Entrate

  • Allaccio abusivo all'energia elettrica: torna libero il titolare del "Giardino degli Dei"

Torna su
SalernoToday è in caricamento