Caso Scarano: il monsignore torna a casa, il 3 dicembre in aula per il processo

E' tornato a casa, agli arresti domiciliari, monsignor Nunzio Scarano, ex addetto contabile all'Apsa, finito in carcere il 28 giugno scorso per corruzione in concorso

E' tornato a casa, agli arresti domiciliari, monsignor Nunzio Scarano, ex addetto contabile all'Apsa, finito in carcere il 28 giugno scorso per corruzione in concorso con l'ex 007 e il broker Giovanni Carenzio. Don Scarano stamani ha lasciato la casa di cura la Quiete di Pellezzano, dove fu trasferito il 25 ottobre scorso, quando il gip del tribunale di Roma, Barbara Callari, dispose i domiciliari.

"Come difensori - dice l'avvocato Silverio Sica - siamo soddisfatti che don Nunzio abbia ritrovato la serenità, soprattutto per affrontare un processo che si presenta complesso ed intenso". Il prossimo 3 dicembre il prelato salernitano, quindi, sarà sul banco degli imputati dinanzi alla quinta sezione del Tribunale di Roma.
 

Potrebbe interessarti

  • Allergia al nichel: i sintomi e gli alimenti da evitare

  • Metrò del mare in Cilento: tutti gli orari

  • Ma come ti vesti... a un matrimonio estivo? Ecco tutti i consigli, dall’abito agli accessori

  • Mare sporco e cattivi odori: l'acqua sporca rovina la domenica ai salernitani

I più letti della settimana

  • Muore a 8 mesi nell'ospedale di Nocera, la famiglia già attenzionata: fissata l'autopsia

  • Incidente tra Salerno e Baronissi, scontro tra auto e moto: muore noto anestesista

  • Allergia al nichel: i sintomi e gli alimenti da evitare

  • Muore a 8 mesi, il racconto choc della madre: "Ecco cosa le faceva mio marito"

  • Incidente tra Salerno e Baronissi: comunità sotto choc per la morte del dottor Maucione

  • Statale Amalfitana: noto avvocato si lancia giù dal burrone e muore: spunta una lettera

Torna su
SalernoToday è in caricamento