Ior, monsignor Scarano ha paura: "E se mi avvelenano?"

Il prelato salernitano coinvolto nello scandalo dello Ior e degli uffici amministrativi del Vaticano, ricoverato nel reparto detenuti all'ospedale Ruggi di Salerno, consuma solo alimenti confezionati

Scarano

Scarano ha paura di essere avvelenato. Il sacerdote salernitano che, coinvolto nello scandalo Ior e degli uffici amministrativi del Vaticano, è attualmente recluso presso il reparto detenuti del Ruggi, ha deciso, non a caso, di consumare da ora e in poi soltanto alimenti confezionati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo ha rivelato al suo avvocato e intende comunicarlo anche al Papa. Per lui, ricordiamo, la Procura ha chiesto il giudizio immediato come anche per l'operatore finanziario Giovanni Carenzio e per lo 007. L'udienza è fissata per il 3 dicembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • "C'è una bomba a Fratte": strade chiuse al traffico e artificieri all'opera, ma è un falso allarme

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

  • Scomparso dal 1° giugno insieme ad un'amica: Emanuele sta bene

Torna su
SalernoToday è in caricamento