"Mi abbasso i pantaloni, sali in auto": atti osceni davanti a scuole e parchi, scarcerato

Ora ad attenderlo ci sarà il processo in cui dovrà difendersi dalle accuse confermate ieri dalla madre di una delle ragazzine

E' stato scarcerato E.V., il 30enne originario dei picentini accusato di atti osceni: ora ad attenderlo ci sarà il processo in cui dovrà difendersi dalle accuse confermate ieri dalla madre di una delle ragazzine adescate tra gli istituti scolastici di Mercatello, la fermata della Metro, il parco del Mercatello e l’oratorio di Sant’Eustacchio.

Le molestie

Il 30enne, a bordo della propria auto, avrebbe adescato studentesse, per abbassarsi i pantaloni e invitarle a salire sulla vettura. Una delle minori fu molestata vicino all’istituto Galilei mentre stava raggiungendo la stazione della metro. Le indagini continuano.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente mortale a Battipaglia, tra un'auto e un tir: si indaga

  • Politica

    Elezioni amministrative ed europee, si vota il 26 maggio: i 49 comuni chiamati al voto

  • Cronaca

    Incendio a Montesano sulla Marcellana: ustionata una coppia di anziani

  • Cronaca

    Spaccio di droga ad Albanella: due arresti, il blitz degli agenti

I più letti della settimana

  • Femminicidio a Salerno: Nunzia protagonista di "Amore criminale" condotto dalla Pivetti

  • Braccianti ridotti in schiavitù: arrestato Pasquale Infante di Eboli

  • Morte di Alessandro Farina, sette medici indagati per omicidio colposo

  • Incidente stradale tra Battipaglia e Bellizzi: morta una 56enne

  • Nidi di processionarie ad Agropoli: i pericoli per uomini, pini e cani

  • Terremoto nel mare del Cilento: tensione tra i residenti

Torna su
SalernoToday è in caricamento